Monthly Archives: Ottobre 2019

Primavera, Giunti: “Vittoria meritata. Tutti possono essere titolari”

Federico Giunti, allenatore del Milan Primavera, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale del club della vittoria della propria squadra per 5-1 contro lo Spezia: "Stiamo proseguendo nel percorso che abbiamo iniziato, nelle ultime due part ...

Napoli-Atalanta, le formazioni ufficiali: OUT Mertens e Muriel, ci sono Lozano e Gomez – Fantacalcio.it – Fantacalcio.it

  1. Napoli-Atalanta, le formazioni ufficiali: OUT Mertens e Muriel, ci sono Lozano e Gomez - Fantacalcio.it  Fantacalcio.it
  2. Napoli-Atalanta, le probabili formazioni di Gazzetta: tre ballottaggi per Ancelotti [GRAFICO]  CalcioNapoli24
  3. LIVE - Napoli-Atalanta, pre-partita: out Mertens, c'è Insigne! In avanti Milik-Lozano  Tutto Napoli
  4. Napoli-Atalanta, le probabili formazioni: out Ghoulam e Manolas, riposa Gomez? - Fantacalcio.it  Fantacalcio.it
  5. Diretta Napoli-Atalanta ore 19: probabili formazioni e come vederla in tv  Corriere dello Sport
  6. Visualizza copertura completa su Google News

Omicidio Luca Sacchi, il padre: "Era pulito, forse si fidava troppo"

"Mio figlio era stupendo, aveva tanta voglia di vivere, era uno sportivo, forse si fidava troppo. Gli dicevo 'Luca, stai attento...' ma mi fidavo di lui. Era pulito e cristallino. Ho un ristorante e lui non mi chiedeva mai soldi". Parla per la prima volta, in una conferenza stampa in un albergo di Roma, Alfonso Sacchi, padre di Luca, il 24enne morto dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola alla nuca durante una sparatoria fuori da un pub. Il genitore del giovane ha parlato con accanto i legali della famiglia.  (COSA SAPPIAMO FINORA - IL LUOGO DELLA SPARATORIA - GABRIELLI: "NON E' LA STORIA DI DUE POVERI RAGAZZI SCIPPATI").

"Anastasiya penso non c'entri, altrimenti recitava bene"

"Anastasiya era come una figlia. Per me è una brava ragazza. Penso non c'entri, altrimenti recitava molto bene. Si aggiungerebbe dolore ad altro dolore", ha detto Alfonso Sacchi, riferendosi alla fidanzata di Luca (ANASTASIYA  NON SARA' SENTITA A BREVE), la cui versione dei fatti legati alla serata in cui è stato ucciso Luca non convince gli inquirenti. Parlando invece di un amico del figlio, indicato nell'ordinanza, come presunto punto di contatto fra Luca e i pusher, Alfonso Sacchi ha spiegato: "Aveva fatto il liceo con mio figlio, ma si erano persi di vista, poi hanno ricominciato a vedersi".

"Luca l'ultima sera mi disse 'ti voglio bene' e mi diede un bacio"

"Quella sera a casa Luca mi ha dato un bacio e mi ha detto 'ti voglio bene'. È stata l'ultima volta che l'ho visto", ha raccontato Sacchi, particolarmente provato durante la conferenza stampa. "Sono qui - ha aggiunto - perché mia moglie non ce l'ha fatta. E' devastata, forse mio figlio mi sta dando coraggio e io per prendere coraggio ho indossato anche i suoi indumenti". 

L'omicidio di Luca Sacchi

Luca Sacchi è morto giovedì 24 ottobre all’ospedale San Giovanni, a Roma. Nella serata di mercoledì 23 era rimasto gravemente ferito durante un'aggressione, fuori da un pub in zona Appio Latino. Per la morte del 24enne personal trainer sono stati fermati Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, due 21enni, ora in custodia cautelare in carcere. Sono stati rintracciati dopo che la madre di Del Grosso ha indirizzato le forze dell’ordine su di loro presentandosi in commissariato. Ma restano ancora molti gli aspetti da chiarire. Secondo le prime ricostruzioni sembrava tutto fosse partito dallo scippo dello zaino, pieno di mazzette di banconote, ai danni di Anastasiya, la fidanzata di Luca Sacchi. Poi si è aperta anche un'altra possibile pista, quella di uno scambio di droga finito male. La ragazza ha subito detto che "la droga non c'entra niente". Ma il racconto della giovane è al vaglio degli inquirenti.

Sony is shutting down PlayStation Vue live TV service – CNN

  1. Sony is shutting down PlayStation Vue live TV service  CNN
  2. PS4 is the second best-selling console of all time  CNET
  3. We already know one of the PlayStation 5’s most important new features  BGR
  4. Sony is shutting down its live TV service PlayStation Vue in January 2020  The Verge
  5. Sony cuts revenue forecast ahead of PlayStation 5 debut  Nikkei Asian Review
  6. View full coverage on Google News

Giunti a Sportitalia: “Contento della prestazione dei ragazzi”

federcio Giunti ha commentato ai microfoni di Sportitalia la vittoria dei suoi ragazzi contro lo Spezia.  Sulla partita: "I primi 20 minuti sono stati d'attesa e non riuscivamo a trovare il modo di metterli in difficoltà.

Cash-strapped ‘Treelon’ Musk vows to plant a million trees during Twitter exchange – YouTube pledges to match him

Tesla and SpaceX founder and CEO, and part-time memelord, Elon Musk, appears to have pledged to plant one million trees, on a whim and during an off-the-cuff Twitter conversation.

YouTuber Jimmy 'MrBeast' Donaldson announced the #TeamTrees initiative last week via his YouTube channel and was garnering support from his fellow content creators on the platform. 

Donaldson aims to raise $20 million by New Year’s Day to assist the Arbor Day Foundation to plant 20 million trees around the world ($1 = one tree, according to the Team Trees website). 

As of Monday, the project had already amassed a hugely impressive $6 million (six million trees). However, on Tuesday, a brief Twitter back-and-forth between YouTuber Marques ‘MKBHD’ Brownlee and Musk led ‘Treelon’ to spontaneously pledge $1 million, despite claiming that he was broke as a result of his ongoing 'pedo-guy' lawsuit.

Musk's donation has already appeared at the top of the #TeamTree leaderboard and YouTube has publicly pledged to match the entrepreneur’s donation.

Twitter chief Jack Dorsey has also reportedly pledged to plant 150,000 trees.

On his donation, Musk left a note that simply read “for Treebeard”, referring to the Lord of the Rings character, a tree-like creature called an ent who is the caretaker of a vast and ancient forest. Musk also changed his Twitter name to ‘Treelon,’ because… why not? 

As is tradition, ‘Muskovites’ across Twitter shared memes in celebration of their hero’s generosity.

At the time of writing, Team Trees had already surpassed the $8 million donation mark, though it remains to be seen whether the well-intentioned movement will fizzle out, much like the Notre Dame Cathedral restoration pledge movement did.

Also on rt.com
© Reuters / Benoit Tessier
Quick on pledges, slow on cash: France’s mega rich in no hurry with promised donations to Notre Dame

Like this story? Share it with a friend!

Easy fire: Large brush fire erupts in Simi Valley near Reagan Library – Los Angeles Times

  1. Easy fire: Large brush fire erupts in Simi Valley near Reagan Library  Los Angeles Times
  2. Ronald Reagan Presidential Library threatened by Easy Fire in Simi Valley amid 'extreme red flag warning'  Fox News
  3. Simi Valley fire evacuation map: See evacuation zones for Easy Fire  KABC-TV
  4. Easy Fire: Mandatory Evacuation Orders Issued in Simi Valley as 407-Acre Blaze Burns Near Reagan Library  KTLA Los Angeles
  5. Massive Brush Fire Erupts Near Reagan Library In Simi Valley, Thousands Ordered To Evacuate  CBS Los Angeles
  6. View full coverage on Google News

Facebook to pay £500,000 UK fine over Cambridge Analytica scandal

After a year of bickering, Facebook has agreed to pay a hefty fine for allowing its users’ personal data to be secretly harvested and used in political campaigns.

The company was originally fined £500,000 ($644,000) by the British data privacy watchdog, the Information Commissioner’s Office (ICO), in October last year. The social media giant appealed the decision but ultimately relented and agreed to pay up. Facebook did not explain why it changed its mind, but both parties said they are happy with the outcome.

Mark Zuckerberg’s company was heavily criticized for failing to stop the now-defunct British consulting firm Cambridge Analytica from secretly harvesting the personal data of millions of Facebook accounts and selling it to political strategists during several election campaigns, including the US 2016 presidential election.

Also on rt.com
Mark Zuckerberg © Stephen Lam
Zuckerberg takes out full-page apology ads in British Sunday newspapers

After an intense backlash, Facebook vowed to protect its users’ privacy better. Zuckerberg apologized to everyone affected by the scandal. “We expect that Facebook will be able to move forward and learn from the events of this case,” ICO Deputy Commissioner James Dipple-Johnstone said on Wednesday.

Think your friends would be interested? Share this story!

Greta Thunberg rifiuta il premio e 46mila euro: non poteva usare quei soldi per l’ambiente? – Liberoquotidiano.it

  1. Greta Thunberg rifiuta il premio e 46mila euro: non poteva usare quei soldi per l'ambiente?  Liberoquotidiano.it
  2. Greta Thunberg rifiuta un premio da 46mila euro  Corriere della Sera
  3. Greta Thunberg, rifiutato un premio da 46mila euro: "Al movimento per l'ambiente non serve"  TGCOM
  4. Greta rifiuta un premio  Adnkronos
  5. Greta Thunberg rifiuta 46mila euro per meriti ambientalisti: «Al clima i premi non servono»  Il Messaggero
  6. Visualizza copertura completa su Google News

Kevin Malcuit è stato operato a Villa Stuart: comunicato della SSC Napoli. I tempi di recupero – AreaNapoli.it

  1. Kevin Malcuit è stato operato a Villa Stuart: comunicato della SSC Napoli. I tempi di recupero  AreaNapoli.it
  2. Malcuit operato al crociato a Roma: «Intervento perfettamente riuscito»  Il Mattino
  3. Napoli, intervento riuscito per Malcuit  Corriere dello Sport
  4. Malcuit, stagione finita? Il Napoli e Ancelotti devono scegliere: svincolati, gennaio o soluzioni interne  AreaNapoli.it
  5. Napoli e Fantacalcio, operato Malcuit: il comunicato degli azzurri - Fantacalcio.it  Fantacalcio.it
  6. Visualizza copertura completa su Google News

Vera Michelin Salomon: una vita di testimonianza dal lager all’impegno civile

La partecipazione alla Resistenza, la deportazione e poi l'attività per parlare di nazifascismo ai giovani. È morta una delle protagoniste italiane della storia del Novecento

Pioli sulla squadra: “Non siamo la migliore tecnicamente, ma dobbiamo esserlo con lo spirito”

Stefano Pioli, intervenuto in conferenza, ha parlato del momento della squadra, sottolineando che se non dal punto di vista tecnico o tattico, il Milan dovrà essere il miglior team per quanto riguarda lo spirito: "Sono sempre preoccupato, ...

Turkey and Russia to start patrolling Kurdish areas in northern Syria together on Friday – Erdogan

Joint Turkish-Russian patrols will commence later this week as Kurdish forces continue leaving the 20-mile ‘safe zone’ along Syria’s border with Turkey, President Recep Tayyip Erdogan said.

The joint patrols “start on Friday,” Erdogan said in a speech to lawmakers on Wednesday, referring to the deal he struck with Russian leader Vladimir Putin last week.

The purpose of the patrols is to maintain security within ‘safe zone’ along the Turkish-Syrian border. The Russian Defense Ministry previously said that the Kurdish forces, who Ankara considers to be terrorists, have left the area through a specially-organized ‘safety corridor.’ They have been replaced by Syrian government troops and Russian military police.

Erdogan said he received confirmation from Moscow that Kurdish paramilitaries had withdrawn from the border but, according to Turkish intelligence, in some instances that wasn’t the case. He warned that the Turkish Army will continue its push against the Kurds if they fail to retreat as promised or attack Turkish soldiers.

We will give a drastic response to any attack coming from outside of safe zone and we will expand our safe zone area if needed.

Also on rt.com
Turkey's Foreign Minister Mevlut Cavusoglu, Iran's Foreign Minister Mohammad Javad Zarif and Russian Foreign Minister Sergei Lavrov in Geneva, Switzerland, October 29, 2019.
‘Arrogant & illegal’: Lavrov denounces US military’s oil moves in Syria at Russian-Turkish-Iranian press event

Ankara launched an offensive, dubbed Operation Peace Spring, targeting the Kurdish forces earlier this month. The advance was halted after the US agreed to facilitate the Kurdish withdrawal, and later a similar deal was reached with Russia.

US troops, which have been allied with the Kurds in their fight against Islamic State (IS, formerly ISIS), began hastily leaving the area shortly before the Turkish invasion. They pulled out of the major cities of Raqqa and Manbij, and the Syrian Army along with Russian military policemen replaced them.

Think your friends would be interested? Share this story!

Body found after live-streamer falls climbing Japan’s Mount Fuji – CNN

  1. Body found after live-streamer falls climbing Japan's Mount Fuji  CNN
  2. Mount Fuji climber falls while live-streaming expedition  New York Post
  3. Japanese climber on Mount Fuji may have live-streamed his own death  The Washington Post
  4. Man seen falling while livestreaming climb up Mt. Fuji on YouTube  Los Angeles Times
  5. MountFuji fall: Body may be man who fell while livestreaming climb up Japan's Mount Fuji  CBS News
  6. View full coverage on Google News

Influencer invocò Hitler a Gay Pride. Pm: chi reagì è giustificato

Chi l'ha insultata non può essere perseguito penalmente, perché ha agito in risposta a un comportamento ingiusto. È questa, in sintesi, la motivazione con cui la procura di Milano ha chiesto l'archiviazione della denuncia contro ignoti per diffamazione, minaccia aggravata e molestie presentata dalla modella e influencer Stella Manente. La donna, durante l'ultimo Gay Pride che si è tenuto lo scorso giugno a Milano, aveva invocato il dittatore nazista Adolf Hitler sul suo profilo Instagram, perché a causa del corteo, rischiava di perdere il treno.

Le dichiarazioni dell'influencer e la sua denuncia

"Io sto perdendo il treno per colpa di ‘sta massa di ignoranti... andate tutti a morire! Sarebbe dovuto esistere Hitler! Perché non esiste più Hitler?", aveva detto la modella in una delle sue story su Instagram, dove conta oltre 220mila seguaci. La giovane, dopo avere ricevuto molti insulti a causa della sua dichiarazione, si era scusata, ma poi aveva deciso di sporgere denuncia contro chi l'aveva offesa. Il pm di Milano, Mauro Clerici, ha però chiesto l'archiviazione: "Il  comportamento della denunciante - si legge - costituisce palesemente un fatto ingiusto perché evocare ad alta voce Hitler nel corso di una manifestazione quale il Gay Pride significa evocare e giustificare le persecuzioni naziste contro gli omosessuali".

Pm: chi ha reagito è giustificato

L'influencer inoltre "ha dato ulteriore seguito dandovi pubblicità su Instagram e pertanto le numerose persone che hanno reagito a tale condotta, contro cui viene presentata denuncia, appaiono giustificate dal disposto di cui all'art. 599 c.p.". L'articolo, nello specifico, prevede che non "sia punibile chi ha commesso alcuno dei fatti preveduti dall'articolo 595 (diffamazione, ndr) nello stato d'ira determinato da un fatto ingiusto altrui, e subito dopo di esso".

Il caso delle offese a Fedez e Chiara Ferragni

La decisione sul caso di Stella Manente arriva a una settimana di distanza da quella sulla vicenda del rapper Fedez (FOTOSTORIA) e di Daniela Martani, concorrente del Grande Fratello 2009. Le due vicende sono diverse, ma al centro di entrambe c'è il tema degli insulti sui social network. Nel caso di Fedez e Martani, la donna su Twitter aveva definito il rapper e la moglie Chiara Ferragni “idioti palloni gonfiati”. Il cantante l'aveva querelata per le sue parole, ma la procura di Roma ha chiesto l'archiviazione. La motivazione? Secondo i pm i social, in quanto non autorevoli, godono di "scarsa considerazione e credibilità" e perciò non "sono idonei a ledere la reputazione altrui". I legali di Fedez e Ferragni hanno bollato la tesi come "assurda".

Treno deragliato a Pioltello, ricostruzione del disastro in 3D. VIDEO

"È difficile immaginare una ricostruzione più dettagliata e accurata". Sono queste le parole del procuratore aggiunto di Milano Tiziana Siciliano a proposito del video tridimensionale prodotto dalla polizia scientifica sull’incidente ferroviario avvenuto a Pioltello il 25 gennaio del 2018, nel quale morirono tre persone. La ricostruzione 3D rappresenta una delle prove principali delle indagini che si sono chiuse con 11 persone, per Rete ferroviaria italiana (Rfi), per le quali si profila la richiesta di rinvio a giudizio.

La ricostruzione dell’incidente

Nel video di oltre otto minuti diffuso dalla polizia scientifica si vede la ricostruzione dettagliata in 3D dell'incidente, a partire dal “punto zero”, che corrisponde al km 13.400, ovvero il punto in cui il treno partito da Cremona e diretto a Milano Porta Garibaldi deraglia per via di un giunto danneggiato. Poco dopo, al km 13.088, avviene il “disassamento (spostamento dell'asse, ndr) della carrozza numero 3” del convoglio a seguito dell’impatto con la cosiddetta “zampa di lepre”, termine tecnico per indicare la particolare forma che assumono le rotaie in corrispondenza dello scambio tra due binari.

Il passaggio alla stazione di Pioltello e la fine della corsa

Con parte del convoglio fuori asse il treno prosegue la sua corsa e supera la stazione di Pioltello-Limito, lasciando una scia di scintille causata dallo sfregamento tra le carrozze posteriori e la banchina (km 12.543). A quel punto, superata la stazione, avviene il deragliamento vero e proprio con lo scontro tra le carrozze e l’arresto del treno al cosiddetto “punto di quiete”, corrispondente al km 11.000.

Juventus, quante sorprese tra i convocati! Le ultime su Pjanic, Higuain, Ramsey e Douglas Costa – Fantacalcio.it – Fantacalcio.it

  1. Juventus, quante sorprese tra i convocati! Le ultime su Pjanic, Higuain, Ramsey e Douglas Costa - Fantacalcio.it  Fantacalcio.it
  2. Juve, Sarri non si fida del Genoa: "Classifica del Grifone bugiarda"  Sport Mediaset
  3. Sarri: "Senza Higuain diventa difficile pensare al 4-3-3"  Tuttosport
  4. LIVE TJ - Sarri ha alcuni dubbi di formazione. Demiral potrebbe prendere il posto di De Ligt....  Tutto Juve
  5. Douglas Costa è recuperato: Sarri vuole utilizzarlo così VIDEO  ilBianconero
  6. Visualizza copertura completa su Google News

Modena, pedofilo usa Tik Tok per adescare minori

L'allarme della preside di una scuola dopo la denuncia di un papà con il figlio in quarta elementare: "Genitori prestate la massima attenzione"

Processo Cucchi, la famiglia chiama a testimoniare ex ministri Trenta, La Russa e generale Nistri

Potrebbero esere in aula nell'ambito del procedimento sui depistaggi che parte il prossimo 12 novembre. Ieri la famiglia abbandona l'aula dopo l'arringa del difensore di Mandolini, uno dei 5 carabinieri alla sbarra. "Le botte non furono causa di morte". Ilaria: "Finalmente si...

Regeni, l’ambasciatore egiziano in una scuola sarda. “Ragazzi chiedetegli perché”

Mentre il ministro degli Esteri Di Maio torna a parlare della collaborazione dell'Italia con l'Egitto, il diplomatico è stato ricevuto dal governatore leghista della Sardegna e rispondera alle domande degli studenti in un istituto superiore.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo