Daily Archives: 7 Febbraio 2019

Fondo di solidarietà dipendenti esattoriali: assegni straordinari

Tenendo conto del bilancio preventivo per il 2019 del Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale addetto al servizio della riscossione dei tributi erariali, non sufficiente al finanziamento degli assegni straordinari, si comunica che a partire dalla rata di febbraio 2019 il contributo straordinario per la copertura degli assegni straordinari e della contribuzione correlata deve essere versato dalle aziende.

Il messaggio 6 febbraio 2019, n. 513 fornisce alle aziende e alle strutture territoriali INPS precisazioni e i riferimenti operativi sulle modalità di versamento della provvista anticipata e sulla compilazione dei flussi mensili UNIEMENS per i percettori della prestazione di esodo.

Crisi industriale Termini Imerese e Gela: richiesta mobilità in deroga

Con il messaggio 6 febbraio 2019, n. 512, l’Istituto fornisce le istruzioni per la presentazione delle istanze di erogazione del trattamento concesso dal decreto fiscale 17 dicembre 2018, n. 136 ai lavoratori dipendenti impiegati nelle aree di crisi industriale complessa di Termini Imerese e di Gela. Il diritto spetta a coloro che, al 31 dicembre 2016, risultino beneficiari di un trattamento di mobilità ordinaria o di un trattamento di mobilità in deroga.

La trasmissione dei provvedimenti di concessione regionali avverrà esclusivamente tramite il Sistema Informativo Percettori (SIP), utilizzando il numero di decreto convenzionale 18999. In considerazione dell’obbligo per l’Istituto di procedere con il monitoraggio delle risorse erogate, non sarà consentito il pagamento di decreti inviati con modalità diverse.

Gli operatori delle strutture territoriali, nel liquidare la prestazione ai predetti lavoratori, verificheranno che il nominativo risulti tra i beneficiari di un trattamento di mobilità ordinaria o di mobilità in deroga non più alla data del 1° gennaio 2017, ma alla data del 31 dicembre 2016.
La prestazione concessa dalla Regione deve essere senza soluzione di continuità rispetto alla precedente mobilità ordinaria o in deroga.
In mancanza di una delle due condizioni, non si potrà procedere al pagamento della prestazione.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo