Monthly Archives: luglio 2017

Prestazioni invalidità civile: criterio di calcolo dei redditi

La circolare INPS 24 settembre 2010, n. 126 opera una distinzione tra assegno sociale e prestazioni di invalidità civile in materia del criterio di computo dei redditi.

Per le prestazioni di assegno sociale, in coerenza con l’art. 3, co. 6, legge 8 agosto 1995, n. 335, precisa che, nel computo dei redditi ai fini del riconoscimento dell’assegno, si applica il criterio di competenza

Per le prestazioni di invalidità civile, invece, stabilisce che, per la determinazione del limite reddituale, devono essere computati tutti i pagamenti arretrati soggetti a tassazione separata conseguiti, a prescindere dall’anno di competenza (criterio di cassa). 

La sentenza in tema di erogazione dei benefici previdenziali e assistenziali collegati al reddito, stabilisce che, per la determinazione del limite reddituale, “devono essere considerati anche gli arretrati, purché non esclusi del tutto da specifiche norme di legge, non nel loro importo complessivo, ma nelle quote maturate per ciascun anno di competenza”.

Nel messaggio INPS 25 luglio 2017, n.3098  l’Istituto dispone che nel calcolo dei redditi in tema di liquidazione delle prestazioni di invalidità civile gli arretrati siano calcolati non nel loro importo complessivo, ma sulla base dei ratei maturati in ciascun anno di competenza.

Pubblicato il bando di concorso Master e Corsi Universitari 2017/2018

È stato pubblicato il bando di concorso Master di I e II livello e Corsi Universitari di Perfezionamento a.a. 2017/2018 per l’erogazione di 1811 borse di studio in favore dei figli e degli orfani di:

  • dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati iscritti della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle 12 del 22 Agosto 2017.

Flusso UNIEMENS: utilizzo codice fiscale numerico per stranieri

Il messaggio 28 luglio 2017, n. 3151 stabilisce che UNIEMENS è stato aggiornato per accogliere i flussi individuali trasmessi con codice fiscale numerico.

Tale casistica riguarda gli stranieri richiedenti la protezione internazionale ai quali, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica  29 settembre 1973, n. 605 e successive modificazioni, nonché dei decreti ministeriali 23 dicembre 1976, n. 13814 e n. 13813, viene attribuito un codice fiscale provvisorio numerico.

I datori di lavoro possono trasmettere le denunce individuali direttamente con tale codice fiscale numerico che si abbina con il codice fiscale numerico presente in ARCA, consentendo l’aggiornamento del conto individuale.

Nuove aliquote alcune tipologie iscritti Gestione Separata

È stata pubblicata la circolare INPS 28 luglio 2017, n. 122 che recepisce quanto disposto dall’art. 7 della legge 22 maggio 2017, n. 81 e introduce una serie di innovazioni rispetto l’art. 15, decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22.

In particolare dispone che dal 1° luglio 2017 è dovuta un’aliquota contributiva aggiuntiva pari allo 0,51% per i collaboratori, gli assegnisti e i dottorandi di ricerca con borsa di studio che hanno diritto di percepire la DIS-COLL, i titolari degli uffici di amministrazione, i sindaci e revisori.

Vengono altresì esplicitati i soggetti inclusi ed esclusi dalla modifica, le istruzioni contabili e le variazioni al piano dei conti con il dettaglio del nuovo conto istituito, riportate in dettaglio nell’allegato alla circolare.

Fondo ex IPOST: bando di concorso Bonus Cicogna

È stato pubblicato il bando “Bonus Cicogna” per il conferimento di 600 contributi, ciascuno di importo pari a 500 euro, in favore dei bambini nati nel 2016.

Possono partecipare i figli o orfani ed equiparati di:

  • dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA;
  • dipendenti ex IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% di cui all’art. 3, legge 27 marzo 1952, n. 208;

pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA e già dipendenti ex IPOST.

Accesso ai servizi online per tutti gli utenti con credenziali SPID

Dal 15 marzo 2016 è attivo lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), inizialmente utilizzato per l’accesso ai soli servizi per i cittadini.

Dal 21 luglio 2017 è possibile utilizzare le credenziali SPID anche per accedere a tutti i servizi INPS riservati alle altre tipologie di utenti come intermediari, aziende, enti pubblici, ecc. (messaggio 21 luglio 2017, n. 3035).

Le modalità possibili di accesso ai servizi online INPS sono:

  • PIN rilasciato dall’INPS;
  • SPID, con credenziali almeno di livello 2;
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Bando di concorso contributo asilo nido Fondo IPOST

È stato pubblicato il bando di concorso per il contributo asili nido  per il conferimento di 200 contributi totali per il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza di un asilo nido nell’anno educativo 2016/2017, ciascuno di importo massimo di 500 euro.

Possono partecipare i figli o orfani ed equiparati di:

  • dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane SpA;
  • dipendenti e pensionati ex IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% di cui all’art. 3, legge 27 marzo 1952, n. 208.

 

Le domande devono essere presentate nelle modalità indicate negli articoli 4, 5 e 6 del bando e inoltrate entro le 24 del 31 ottobre 2017.

Abolizione vitalizi e trattamenti pensionistici: pubblicata la nota

Pubblicata la nota INPS 23 giugno 2017 (pdf 377pdf) al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sulle disposizioni in materia di abolizione dei vitalizi e nuova disciplina dei trattamenti pensionistici dei membri del Parlamento e dei consiglieri regionali.

Eventi sismici: istruzioni per il versamento dei contributi sospesi

L’art. 48, co. 13, decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189 ha disposto che, nei territori di Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo colpiti dagli eventi sismici, gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria in scadenza nel periodo dal 24 agosto 2016 al 30 settembre 2017, sospesi ai sensi della norma, dovranno essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 30 ottobre 2017.

Sarà possibile effettuare i versamenti anche mediante rateizzazione, senza applicazione di sanzioni e interessi, fino a un massimo di 18 rate mensili di pari importo, previa proposta di istanza di rateizzazione da presentare entro il 30 ottobre 2017.

Con un messaggio di prossima pubblicazione, verranno fornite le indicazioni in merito alla proposta di rateizzazione e alle modalità di presentazione della relativa domanda.

Non è ammesso il rimborso dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria già versati.

Il messaggio INPS 27 luglio 2017, n. 3124 illustra le modalità di versamento dei contributi sospesi relativi alle diverse gestioni e fornisce le istruzioni contabili.

La proposta di Pietro Iocca: rinnovare la governance dell’INPS

Il Presidente del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’INPS, Pietro Iocca, è intervenuto (pdf 173KB) in data odierna in Commissione parlamentare del lavoro pubblico e privato della Camera dei Deputati, riunitasi per discutere di alcune proposte di legge recanti modifiche all’ordinamento e alla struttura organizzativa dell’INPS e dell’INAIL.

Il Presidete del Civ ha espresso l’auspicio che, attraverso un rinnovato assetto legislativo, si possa conseguire il superamento delle criticità dell’Istituto e una più efficace risposta alle esigenze del cittadino.

Gli obiettivi da conseguire sono ravvisabili in interventi volti ad assicurare poteri distintamente definiti ai diversi Organi, in modo da garantire trasparenza in uno scenario complessivo di interazione diretta tra chi svolge funzione di indirizzo e controllo, da un lato, e chi è preposto all’attuazione e gestione, dall’altro.

Il rafforzamento del ruolo del Civ nella fase della vigilanza necessita dell’assegnazione di strumenti che, sotto l’imprescindibile vigilanza dei Ministeri competenti, siano in grado di dare effettività all’indirizzo che compete allo stesso organo collegiale.

Fondo Credito Cooperativo: criteri per l’assegno ordinario

Il Fondo Credito Cooperativo, istituito dal decreto interministeriale 20 giugno 2014, n. 82761 ha lo scopo di erogare prestazioni a sostegno del reddito, tra cui assegni ordinari d’importo pari all’integrazione salariale, nell’ambito di situazioni di crisi, processi di ristrutturazione, riorganizzazione aziendale, riduzione, trasformazione o sospensione temporanea di attività o di lavoro.

Il comitato amministratore del Fondo, con l’adozione della delibera 11 aprile 2017, n. 2 ha stabilito che le domande di accesso alle prestazioni di assegno ordinario, di cui all’art. 5, co. 1, lett. a), punto 2), decreto interministeriale 20 giugno 2014, n. 82761, presentate a decorrere dal 1° gennaio 2017, non possono riguardare interventi superiori ai 12 mesi (messaggio 25 luglio 2017, n. 3097).

In allegato al messaggio è riportato il testo completo della delibera.

Osservatorio di monitoraggio dei flussi di pensionamento 2016/2017

È stato pubblicato l’aggiornamento del monitoraggio dei trattamenti pensionistici liquidati nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (FPLD), nelle Gestioni autonome dei coltivatori diretti, mezzadri e coloni, Artigiani, Commercianti e parasubordinati. Sono inoltre riportate le informazioni relative agli assegni sociali.

Per il 2017 sia i requisiti di età per la pensione di vecchiaia sia quelli per la pensione di anzianità e anticipata sono rimasti immutati rispetto al 2016.

Nel corso del 2017 si conclude il pensionamento previsto con il requisito ridotto di 64 anni e 7 mesi, previsto dall'art. 24, comma 15-bis, legge 22 dicembre 2011, n. 214.

Nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (FPLD), nel primo semestre del 2017, si registra un numero di liquidazioni di vecchiaia, di anzianità e anticipate superiore al corrispondente valore del 2016. Risultano, infatti, liquidati 271.442 trattamenti con decorrenza 2016 e 140.226 con decorrenza nel primo semestre 2017.

Per quanto riguarda le gestioni dei lavoratori autonomi nel complesso sono state liquidate rispettivamente 172.233 pensioni con decorrenza 2016 e 90.206 con decorrenza nel primo semestre 2017. Si registrano inoltre 36.374 assegni sociali liquidati con decorrenza nel 2016 e 21.276 con decorrenza nel 2017.

Dall’analisi delle liquidazioni per genere e distribuzione territoriale non si riscontrano differenze sostanziali tra il 2016 e i primi sei mesi del 2017. Per il 2017, rispetto al 2016, si rileva una minore incidenza dei trattamenti di invalidità rispetto a quelli di vecchiaia.

Tale andamento è giustificato dai tempi più lunghi di liquidazione delle pensioni di invalidità oltre che da un aumento delle pensioni di vecchiaia. Tale aumento comporta anche una lieve riduzione dell’incidenza delle pensioni di anzianità e anticipate rispetto a quelle di vecchiaia. Il rapporto tra pensioni di anzianità e anticipate su 100 pensioni di vecchiaia infatti passa da 97 del 2016 a 87 del primo semestre 2017.

SICCITA’ : RICORSO ACEA A TRIBUNALE ACQUE CONTRO ORDINANZA REGIONE

Roma - Secondo quanto si e' appreso, Acea ha presentato ricorso presso il tribunale delle Acque contro l'ordinanza della Regione Lazio che dispone lo stop dei prelievi dal lago di Bracciano a partire dal 28 luglio. Il ricorso e' stato notificato alla Regione, ai comuni del lago di Bracciano, ai comi

Pubblicato il bando di concorso “Super Media” 2016/2017

È stato pubblicato il bando di concorso “Super Media” per il conseguimento del titolo di studio relativo al ciclo scolastico della scuola secondaria di primo e secondo grado e per la promozione alle classi successive alla scuola secondaria di secondo grado.

Possono partecipare i figli o orfani ed equiparati di:

  • iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP);
  • iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e i dipendenti ex IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% di cui all’art. 3, legge 27 marzo 1952, n. 208;
  • pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e già dipendenti ex IPOST.

 

Prestazioni familiari supplementari per orfani in regime comunitario

In Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda, Malta, Svezia e Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord esistono prestazioni familiari supplementari riservate agli orfani. Chi ha i requisiti per accedervi, pur soggiornando in uno degli stati dell’Unione europea, in Svizzera o nei paesi SEE, in applicazione dei Regolamenti (CE) del 29 aprile 2004, n. 883 e del 16 settembre 2009, n. 987, può inoltrare istanza attraverso un istituto che faccia da tramite con l’ente erogatore competente.

In Italia, l’INPS, come istituzione preposta per le prestazioni familiari, si fa carico di acquisire e inoltrare alle istituzioni estere di pertinenza le istanze per accedere a tali prestazioni.

Il messaggio 21 luglio 2017, n. 3033 fornisce le indicazioni e il modello per la presentazione della domanda.

Ricongiunzioni dal 1° al 30 luglio 2010 a titolo gratuito nel FPLD

La circolare INPS 19 luglio 2017, n 116 chiarisce la presunzione di onerosità delle domande di ricongiunzioni nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (FPLD), di cui all’articolo 1, comma 1, legge 7 febbraio 1979, n. 29.

L’INPS recepisce quanto disposto dalla Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 12, comma 12-septies, decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, convalidando il nuovo regime oneroso di ricongiunzione ma annullando la retroattività della nuova disciplina nel periodo circoscritto dal 1° luglio al 30 luglio 2010.

Ne consegue che le domande di ricongiunzione presentate, ai sensi dell’art. 1, comma 1, legge n. 29/1979, nel periodo dal 1° al 30 luglio 2010 rientrano nel regime di ricongiunzione gratuita. Quelle presentate a decorrere dal 31 luglio 2010 restano a titolo oneroso.

Gestione Artigiani e Commercianti: avvisi bonari maggio 2017

Con il messaggio 19 luglio 2017, n. 3005 l’INPS rende noto che gli avvisi bonari realtivi alla data di scadenza maggio 2017 per i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione degli Artigiani e Commercianti saranno reperibili all’interno del servizio Cassetto previdenziale artigiani e commercianti.
Si informa altresì che agli iscritti o loro intermediari, che hanno fornito un indirizzo di posta elettronica, verrà contestualmente inviata una email di alert.

BRACCIANO : 17ENNE MUORE ANNEGATO NEL LAGO

Roma - Un giovane di 17 anni originario dello Sri Lanka e' morto annegato nel lago di Bracciano. Il ragazzo si trovata con amici e familiari sulla spiaggia di Santo Celso, nel comune di Bracciano, per una giornata al lago. Il 17enne, intorno alle 5 del pomeriggio, si e' allontanato dalla riva per re

INCENDI : CHIUSA A1 TRA DIRAMAZIONE ROMA NORD E ORTE

Roma - Chiusa in entrambi i sensi - rende noto Astral - l'A1 tra la diramazione Roma Nord e Orte, a causa di un incendio di sterpaglie che ha coinvolto un'autovettura. Traffico bloccato. Sul posto i vigili del fuoco. Chiuso al traffico per incendio anche il nodo A24/A1 Milano-Napoli, per chi provien

DIS-COLL : istruzioni contabili e variazioni al piano dei conti

La legge 22 maggio 2017, n. 81 recante “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato” ha disposto all’art. 7, attraverso la modifica e integrazione dell’art. 15, decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22 la stabilizzazione ed estensione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa DIS-COLL.

La circolare INPS 19 luglio 2017, n. 115 fornisce le istruzioni applicative a tutela della prestazione DIS-COLL per gli eventi di disoccupazione che si verificheranno a decorrere dal 1° luglio 2017.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo