Daily Archives: 3 aprile 2017

Inidoneità alla donazione del sangue: chiarimenti sugli adempimenti per l’assenza oraria

La circolare n. 29 del 7 febbraio 2017 che ha disciplinato l’assenza oraria per inidoneità alla donazione sangue dei lavoratori del settore privato ha fatto decorrere i nuovi adempimenti dalla competenza gennaio 2017.

Stante la decorrenza delle nuove funzionalità che rimane invariata, al fine di agevolare i datori di lavoro, con il messaggio n. 825 del 24 febbraio 2017 si dispone che l’obbligatorietà sia rinviata alla competenza marzo 2017.

Pertanto, le aziende saranno tenute alla compilazione dei nuovi elementi dal mese di competenza marzo 2017, ferma restando la necessità di adeguare anche le denunce pregresse a partire dalla competenza gennaio 2017.

Donazione del sangue: inidoneità e chiarimenti sugli adempimenti

La circolare INPS 7 febbraio 2017 n. 29, che ha disciplinato l'assenza oraria per inidoneità alla donazione sangue dei lavoratori del settore privato, indica la decorrenza per i nuovi adempimenti dalla competenza di gennaio 2017.

Al fine di agevolare i datori di lavoro, il messaggio 24 febbraio 2017 n. 825 dispone che l'obbligatorietà sia rinviata alla competenza di marzo 2017, restando invariata la decorrenza delle nuove funzionalità.

Le aziende saranno quindi tenute alla compilazione dei nuovi elementi dalla competenza di marzo 2017 e anche all'adeguamento delle denunce pregresse a partire dalla competenza di gennaio 2017.

“Regime sperimentale donna”: requisiti per l’accesso

L’articolo 1, comma 281, legge 28 dicembre 2015, n. 208 prevede la facoltà per alcune categorie di lavoratrici, che rispettino determinati requisiti di legge, di accedere al trattamento pensionistico "Regime sperimentale donna".

Il trattamento spetta alle lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 abbiano maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e un’età anagrafica pari o superiore a 57 anni e 3 mesi per le dipendenti e 58 anni e 3 mesi per le autonome, a prescindere dalla data di decorrenza. 

Per le iscritte alle gestioni esclusive dell'Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) il requisito contributivo è di 34 anni, 11 mesi e 16 giorni.

L’articolo 1, commi 222 e 223, legge 11 dicembre 2016, n. 232 ha esteso la predetta facoltà anche alle lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 non abbiano maturato il requisito anagrafico solo per effetto dell'adeguamento alla speranza di vita.

Con il messaggio 15 marzo 2017, n. 1182 si precisa che tali lavoratrici possono presentare in qualsiasi momento, anche successivamente all’apertura della cosiddetta finestra mobile, la domanda di pensione di anzianità, fermo restando il regime delle decorrenze previsto nelle diverse gestioni previdenziali, nonché l’obbligo di cessazione del rapporto di lavoro dipendente per il conseguimento del trattamento pensionistico stesso.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo