Monthly Archives: aprile 2017

Modalità di rilascio della Certificazione Unica

L'Istituto, in qualità di sostituto d'imposta, rilascia ogni anno la Certificazione Unica dei redditi che include oltre ai redditi di lavoro dipendente, assimilati e di pensione, anche i redditi derivanti da lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi.

É possibile scaricare e stampare la Certificazione Unica 2017 direttamente online attraverso il servizio dedicato.

In alternativa sono disponibili le seguenti modalità di rilascio:

  • presso uno sportello dedicato o postazioni informatiche self service presenti in tutte le sedi INPS;
  • tramite un indirizzo di posta elettronica certificata a cui inviare la richiesta;
  • avvalendosi di un ente di patronato, di un CAF o di un professionista abilitato all’assistenza fiscale;
  • presso i comuni e le altre pubbliche amministrazioni abilitate.

Alcune categorie di utenti, con esigenze specifiche, possono usufruire dei seguenti canali, oltre quello telematico:

  • servizio Sportello Mobile dedicato a persone con oltre 80 anni di età, titolari di indennità di accompagnamento o di indennità speciale indipendentemente dall’età (come ad esempio ciechi civili) oppure persone con oltre 80 anni di età delle provincie autonome di Trento e Bolzano e della Valle d’Aosta;
  • i due numeri di telefono dedicati per i pensionati residenti all’estero (0039 06 59058000 oppure 0039 06 59053132, disponibili dalle ore 8 alle ore 19 ora italiana);
  • invio al domicilio del titolare nei casi di dichiarata impossibilità di accedere alla Certificazione, direttamente o delegando altro soggetto, mediante gli altri servizi sopra elencati.

La circolare INPS 27 aprile 2017, n. 76 illustra, nel dettaglio, tutte le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2017.

Come trovo i contenuti per la mia categoria di utenza?

Il nuovo portale INPS ti offre la possibilità di accedere ai contenuti sulla base del percorso di navigazione più vicino alle tue esigenze.

L’accesso per categoria di utenza è uno dei percorsi, pensato e progettato per consentirti di accedere verticalmente ai contenuti in base alla categoria di utenza in cui ti riconosci (ad esempio Famiglia, Pensionati, Medici, Intermediari, Consulenti).

A partire dall’home page del portale, rapidamente e con pochi clic visualizzi gli orientamenti, le schede di prestazioni e servizi e gli approfondimenti correlati alla categoria di utenza che hai selezionato.

Navigando per tipo puoi affinare ulteriormente i risultati e in ogni momento puoi cambiare profilo per passare a un’altra categoria di utenza o cambiare tema per passare alla navigazione per tema (ad esempio Adempimenti fiscali, Contributi, Disabilità e inabilità, Pensioni).

Il video tutorial ti illustrerà come navigare per categoria di utenza.

Malattia, maternità, tubercolosi: errata corrige tabella retribuzioni

Si comunica che la tabella allegata alla circolare INPS 27 aprile 2017, n. 75, riferita alle retribuzioni medie giornaliere del 2016, valide ai fini previdenziali per i compartecipanti familiari e piccoli coloni, sostituisce la tabella allegata alla precedente circolare INPS 11 aprile 2017, n. 70.

Pubblicato l’Osservatorio sul precariato febbraio 2017

È stato pubblicato l'Osservatorio sul precariato relativo al mese di febbraio 2017.
I dati indicano che nei primi due mesi del 2017, nel settore privato si registra un saldo positivo (211.000), tra assunzioni e cessazioni, superiore a quello del corrispondente periodo del 2016 (182.000) ma inferiore a quello osservato nel 2015 (244.000).

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro. Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi 12 mesi) dei primi due mesi del 2017 risulta positivo (352.000). Tale risultato cumula la crescita tendenziale dei contratti a tempo indeterminato (33.000), dei contratti di apprendistato (35.000) e dei contratti a tempo determinato (284.000 inclusi i contratti stagionali). Queste tendenze sono in linea con le dinamiche osservate nei mesi precedenti.

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nei mesi di gennaio-febbraio 2017 sono risultate 900.000: sono aumentate del 4,5% rispetto al periodo gennaio-febbraio 2016. Il maggior contributo è dovuto alle assunzioni di apprendisti e a quelle a tempo determinato (incrementate rispettivamente del 23,1% e del 10,4%), mentre sono diminuite del 12,5% quelle a tempo indeterminato.

Pubblicato l’Osservatorio sul monitoraggio dei flussi di pensionamento

È stato aggiornato l’Osservatorio sul monitoraggio dei flussi di pensionamento che contiene il dettaglio dei dati sulle pensioni liquidate al 2 aprile 2017, con decorrenza negli anni 2016 e primo trimestre del 2017.

Il monitoraggio viene effettuato sui trattamenti liquidati nelle seguenti gestioni:

  • Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (FPLD);
  • coltivatori diretti, mezzadri e coloni;
  • artigiani e commercianti;
  • lavoratori parasubordinati;
  • assegni sociali.

Pubblicato l’Osservatorio sui lavoratori parasubordinati 2015

È stato pubblicato l’Osservatorio sui lavoratori parasubordinati relativo al 2015.

L’unità statistica è rappresentata dal lavoratore a cui è stato accreditato nell’anno 2015 almeno un versamento contributivo per lavoro parasubordinato nella Gestione separata (articolo 2, comma 26, legge 8 agosto 1995, n. 335).

L’Osservatorio si compone di due sezioni: contribuenti professionisti e contribuenti collaboratori. Quest’ultima implementa anche dati di dettaglio in serie storica sul tipo di rapporto di lavoro e sull’eventuale altra forma di previdenza obbligatoria, così come dichiarati dal datore di lavoro.

È possibile consultare un riepilogo delle elaborazioni statistiche nelle tavole di sintesi sul lavoro parasubordinato (pdf 398 KB).

Pubblicato l’Osservatorio sul lavoro accessorio 2016

È stato pubblicato l’Osservatorio sul lavoro accessorio relativo all’anno 2016.

Da agosto 2008, mese di inizio per la sperimentazione sull’utilizzo dei voucher per vendemmie di breve durata, al 31 dicembre 2016 risultano venduti 400,3 milioni di buoni lavoro di importo nominale di 10 euro.

Il graduale ampliamento degli ambiti professionali di utilizzo del lavoro accessorio è andato di pari passo con l’aumento della vendita dei voucher. Infatti tra il 2014 e il 2015 si è registrato un tasso di crescita del 58% e del 24% tra il 2015 e il 2016.

Invalidità: non computabilità del reddito della casa di abitazione

La circolare INPS 24 aprile 2017, n. 74 stabilisce che dal 1° gennaio 2017 il reddito da casa di abitazione è escluso dal computo dei redditi per la concessione delle prestazioni di invalidità civile, cecità e sordità sia in fase di prima liquidazione che di ricostituzione di prestazioni già esistenti.

Gli arretrati saranno riconosciuti con decorrenza dalla medesima data.

La circolare INPS n. 74/2017 fornisce le principali istruzioni agli interessati e alle sedi, in attesa di ulteriori disposizioni operative.

Come cerco contenuti nel portale?

La barra di ricerca ti offre un modo semplice e immediato per trovare informazioni e servizi online (come ad esempio Fascicolo previdenziale del cittadino, Cedolino della pensione e Certificazione Unica) nel portale INPS: bastano tre caratteri. Il motore aggiorna i risultati in anteprima man mano che aggiungi caratteri di ricerca. Puoi sempre scegliere di vedere tutti i risultati, utilizzare i filtri per affinarli, scorrere l’elenco con il paginatore.

Utilizza l’icona cuoricino per aggiungere quello che cercavi ai tuoi interessi dell’area riservata MyINPS.

Il video tutorial ti illustrerà come fare per trovare ciò di cui hai bisogno.

Graduatoria Home Care Premium per assistenza domiciliare

È stata pubblicata la graduatoria del bando di assistenza domiciliare del progetto Home Care Premium. 

Nel rispetto della normativa sulla privacy, è stato indicato esclusivamente il numero di protocollo INPS, reperibile accedendo al servizio “Gestione dipendenti pubblici: domanda Assistenza Domiciliare (Progetto Home Care Premium)” nella sezione “Tutti i servizi”, previa autenticazione con il proprio PIN.

Il numero di protocollo INPS è anche presente nella ricevuta inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda dall’interessato.

“Home Care Premium”: pagamento contributo aprile 2017

È stato emesso il mandato “Home Care Premium” del mese di aprile 2017 come contributo per prestazione prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 27 aprile 2017 e giorni seguenti, a seconda del circuito bancario o postale di appartenenza.

“Long Term Care”: pagamento contributo marzo 2017

È stato emesso il mandato “Long Term Care” per il mese di marzo 2017 come contributo per il ricovero presso strutture residenziali in favore di soggetti che necessitano di cure di lungo periodo.

La valuta di accredito per i beneficiari decorrerà dal 20 aprile 2017 e giorni seguenti, a seconda del circuito bancario o postale di appartenenza.

Posticipo di pubblicazione dell’Osservatorio sul precariato

Si informano gli interessati che la pubblicazione dell’Osservatorio sul precariato, inizialmente prevista per giovedì 20 aprile, sarà posticipata a giovedì 27 aprile 2017 a causa di un problema tecnico-informatico in via di risoluzione.

Osservatorio Cassa Integrazione Guadagni marzo 2017

I dati di marzo 2017 dell’Osservatorio sulla Cassa Integrazione Guadagni (CIG) (pdf 852 KB) si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Le ore di Cassa Integrazione Guadagni complessivamente autorizzate a marzo 2017 sono 39,1 milioni, in diminuzione del 25,6% rispetto allo stesso mese del 2016 (52,6 milioni).

Per gli interventi di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS), rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, si registra una diminuzione del 28%, mentre per quelli di Cassa Integrazione Guadagni in deroga (CIGD) le ore autorizzate sono 6,3 milioni e quindi in aumento del 44,8% rispetto a marzo 2016.

In appendice del documento è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore di CIG autorizzate (cosiddetto "tiraggio").

Cessione del quinto: schema di convenzione per pensionati

L’INPS ha approvato, con messaggio Hermes 18 aprile 2017, n. 1671, il nuovo schema di convenzione finalizzato a disciplinare l’estinzione di prodotti di finanziamento concessi a pensionati, dietro cessione del quinto della pensione.

Le banche e gli intermediari finanziari interessati alla convenzione possono aderire al nuovo testo a partire dal 18 aprile 2017, rivolgendosi alla Direzione centrale Organizzazione e sistemi informativi - Area sviluppo dei processi di integrazione e sinergia e procedimentalizzazione delle convenzioni con soggetti privati e professionisti, al seguente indirizzo email: convenzioni.contributiassociativi@inps.it.

È possibile consultare il testo di convenzione e il regolamento “Disposizioni per la cessione del quinto” in allegato al messaggio n. 1671/2017.

Lavoratori ciechi: circolare d’integrazione e istruzioni operative

L'articolo 1, comma 209, legge 11 dicembre 2016, n. 232 prevede miglioramenti pensionistici in favore dei lavoratori ciechi. Si tratta di un'estensione dei benefici previdenziali sulla pensione o quota di pensione, calcolata con il sistema contributivo.

La circolare INPS del 14 aprile 2017, n. 73 fornisce le indicazioni riguardanti il vantaggio offerto, le specifiche sui destinatari e le istruzioni operative, fatte salve quelle fornite con circolare INPS del 26 giugno 1991 n. 173 per gli aspetti non innovati.

Il conseguimento di tali benefici è subordinato alla presentazione dell’apposita richiesta da parte degli interessati o dei loro superstiti e trova applicazione nei trattamenti pensionistici diretti, indiretti, supplementari e nei supplementi aventi decorrenza successiva al 1° gennaio 2017, data di entrata in vigore della l. 232/2016.

Pescatori autonomi: aliquota contributiva per l’anno 2017

I lavoratori autonomi impegnati in attività di pesca versano all'INPS un contributo mensile, soggetto ad adeguamento annuale, commisurato all’importo versato dai pescatori associati in cooperativa che esercitano la pesca marittima e delle acque interne.
La variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie degli operai e degli impiegati, relativamente ai periodi gennaio-dicembre 2015 e gennaio-dicembre 2016 è, secondo quanto comunicato dall’ISTAT, del -0,1%.
Pertanto, per il 2017 l’importo del salario giornaliero convenzionale per i pescatori resta invariato rispetto all’anno precedente.

La circolare INPS 14 aprile 2017, n.72 fissa per il 2017 le aliquote da prendere in riferimento, le modalità e i termini per il versamento della contribuzione. Ricordiamo che tali categorie di soggetti hanno diritto ai sensi dell’articolo 1, comma 431, legge 11 dicembre 2016, n. 232 di usufruire dello sgravio contributivo del 48,70%.

Pubblicato il bando cure termali 2017: Vecchio Fondo Mutualità

Pubblicato il bando “Cure termali 2017: Vecchio fondo Mutualità”.

Per partecipare occorre compilare il modulo di adesione che, corredato di copia del cedolino dello stipendio e originale del certificato medico ASL (con codice regionale) attestante la necessità di cure termali e relativa tipologia, deve essere spedito entro e non oltre il 12 maggio 2017.

L’indirizzo a cui inviare la domanda, a mezzo di raccomandata A/R o assicurata convenzionale A/R, è: INPS, Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, Invalidità civile e altre prestazioni. Area prestazioni creditizie e sociali. Normativa e contenzioso-Gestione Mutualità ex IPOST – Concorso cure termali 2017 – viale Aldo Ballarin 42, 00142 Roma.

Pubblicato il bando cure termali 2017: Nuovo Fondo Mutualità

È stato pubblicato il bando “Cure termali 2017: Nuovo Fondo Mutualità”.
Per partecipare è necessario compilare il modulo di adesione che, corredato di copia del cedolino dello stipendio e originale del certificato medico ASL (con codice regionale) attestante la necessità di cure termali e relativa tipologia, deve essere spedito entro e non oltre il 12 maggio 2017.

L’indirizzo a cui inviare la domanda, a mezzo di raccomandata A/R o assicurata convenzionale A/R è: INPS, Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, Invalidità civile e altre prestazioni. Area prestazioni creditizie e sociali. Normativa e contenzioso-Gestione Mutualità ex IPOST – Concorso cure termali 2017 – viale Aldo Ballarin 42, 00142 Roma.

Pubblicato il bando “Soggiorni Estivi 2017”: Nuovo Fondo Mutualità

È stato pubblicato il bando “Soggiorni Estivi 2017” Nuovo Fondo Mutualità.

Per partecipare è necessario compilare il modulo che, corredato di copia del cedolino dello stipendio, deve essere spedito entro il 12 maggio 2017.

L’indirizzo a cui inviare la domanda, a mezzo di raccomandata A/R o assicurata convenzionale A/R è: INPS, Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, Invalidità civile e altre prestazioni. Area prestazioni creditizie e sociali. Normativa e contenzioso-Gestione Mutualità ex IPOST – Soggiorni Estivi 2017 – viale Aldo Ballarin 42, 00142 Roma.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo