Monthly Archives: febbraio 2017

Progetto Home Care Premium 2017: modalità per l’inoltro della manifestazione di interesse

E’ stata pubblicata la richiesta di manifestazione di interesse all’adesione al Progetto Home Care Premium 2017 rivolto agli Ambiti Territoriali Sociali o, in caso di inerzia degli ATS, agli Enti Pubblici Istituzionalmente competenti alla gestione convenzionata di Servizi socio assistenziali.


Gli Ambiti territoriali, altri Enti pubblici che hanno competenza a rendere i servizi di assistenza alla persona, potranno, entro il 10 Aprile 2017, manifestare l’interesse a partecipare al Progetto HCP 2017 trasmettendo il modulo presente nella pagina Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare alla Direzione Regionale INPS territorialmente competente.

 

Vai all’Avviso Home Care Premium 2017 manifestazione di interesse

 

 

Premio alla natalità di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore

Nel comma 353, art. 1 della legge di bilancio per il 2017 è previsto che a decorrere dal 1 gennaio 2017 è riconosciuto un premio alla nascita o all’adozione di minore dell’importo di 800 euro.


Il premio è corrisposto in un’unica soluzione su domanda della futura madre al compimento del settimo mese di gravidanza o all’atto di adozione.


La Circolare 39 del 27 febbraio 2017 fornisce e disciplina i requisiti necessari per ottenere questa nuova misura, e dà indicazioni sulle corrette certificazioni da allegare alla domanda.
Con successivo messaggio saranno fornite le specifiche istruzioni per le modalità di presentazione delle domande telematiche.



Pubblicato il Bando pubblico Progetto Home Care Premium assistenza domiciliare per il 2017

E’ stato pubblicato il Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.


L’Home Care Premium prevede il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nei propri territori. Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, c.d. prestazioni prevalenti, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare.


Requisiti per l’ammissione e modalità operative per la domanda di partecipazione al concorso possono essere consultati alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi Welfare assistenza e mutualità > BANDI NUOVI


La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 1 marzo 2017 e non oltre le ore 12,00 del giorno 30 marzo 2017.


ATTENZIONE: Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda, deve essere stata presentata la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario riferita al nucleo famigliare di appartenenza del beneficiario ovvero al nucleo famigliare di appartenenza dell’ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni.

 


Vai al bando

 

 

Certificazione Unica 2017

E’ da oggi disponibile, per tutti i cittadini che hanno come sostituto di imposta Inps, la Certificazione Unica 2017, relativa ai redditi percepiti nel 2016. Il modello è necessario per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

Per ottenere la Certificazione Unica basta accedere con le proprie credenziali (SPID o codice fiscale e PIN  o CNS) al servizio online Certificazione Unica 2017, accessibile dal Menu Servizi on line del portale web o tramite smarphone e tablet scaricando gratuitamente l’app Inps-Servizi Mobile.

 

Tramite il servizio è possibile visualizzare, scaricare e stampare il modello della Certificazione Unica 2017. Per i pensionati la Certificazione Unica 2017 è accessibile anche tramite il servizio Cedolino pensione e servizi collegati. Le certificazioni relative agli anni precedenti possono essere consultate e scaricate invece tramite il servizio Fascicolo Previdenziale del cittadino.

 

Chi non fosse ancora in possesso delle credenziali per utilizzare i servizi Inps web e mobile può richiedere:

 

le credenziali SPID agli identity provider certificati dall’AGID

 

oppure il codice PIN:

 

  • direttamente online sul sito istituzionale – sezione Servizi > PIN online;
  • tramite Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o a pagamento dal cellulare al numero 06164164:
  • presso le sedi Inps.

 

Accedi alla scheda informativa del servizio Certificazione Unica 2017

 

 

Congedi obbligatori per i padri lavoratori dipendenti: proroga per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenute nell’anno solare 2017

I congedi obbligatori per i padri lavoratori dipendenti, come disposto dall’art. 1, della legge n. 232 del 11 dicembre 2016, (c.d. legge di bilancio 2017) sono stati prorogati anche per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenute nell’anno solare 2017.


Il Messaggio 828 del 24 febbraio 2017 fornisce indicazioni sul congedo obbligatorio che è pari a due giorni da fruire, anche in via non continuativa, entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.


Il congedo facoltativo per i padri non è prorogato per l’anno 2017 e pertanto non potrà essere fruito né indennizzato da parte dell’Istituto.

 

 

Unioni civili e convivenze di fatto: novità normative

A seguito delle disposizioni normative di cui alla legge n.76/2016 e della sentenza della Corte Costituzionale n. 213/2016 sul tema delle unioni civili e convivenze di fatto, si forniscono le istruzioni operative per la concessione dei permessi ex lege n. 104/92 e del congedo straordinario ex art. 42, comma 5, D.Lgs.151/2001 ai lavoratori dipendenti del settore privato.

 

In particolare si evidenzia che:

  • la parte di un unione civile, che presti assistenza all’altra parte, può usufruire di:
    • permessi ex lege n. 104/92,
    • congedo straordinario ex art. 42, comma 5 D.Lgs.151/2001;
  • il convivente di fatto di cui ai commi 36 e 37, dell’art. 1, della legge n. 76/ 2016, che presti assistenza all’altro convivente, può usufruire unicamente di:
    • permessi ex lege n. 104/92.

 

Leggi la Circolare n. 38 del 27-02-2017 anche per la modalità di presentazione delle domande.

 

 

Attestazione della regolarità contributiva: disciplina della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata

Il decreto legge n.193 del 22 ottobre 2016, convertito con modificazioni dalla legge n.225 del 1 dicembre 2016, disciplina la definizione agevolata (cd. rottamazione) dei carichi affidati agli Agenti della Riscossione negli anni compresi tra il 2000 e il 2016.

 

Il Messaggio 824 del 24 febbraio 2017 fornisce indicazioni sulle diverse modalità di pagamento ed elenca le somme che il contribuente è tenuto a versare integralmente ai fini dell’accesso al beneficio della definizione agevolata.

 

In relazione ai crediti per i quali, alla data di entrata in vigore del decreto legge in esame, risultava già attivata una rateazione presso gli Agenti della Riscossione, continua ad essere riconosciuta la regolarità contributiva fino a eventuale revoca della dilazione concessa.

 

 

Inidoneità alla donazione del sangue: chiarimenti sugli adempimenti per l’assenza oraria

La circolare n. 29 del 7 febbraio 2017 che ha disciplinato l’assenza oraria per inidoneità alla donazione sangue dei lavoratori del settore privato ha fatto decorrere i nuovi adempimenti dalla competenza gennaio 2017.

 

Stante la decorrenza delle nuove funzionalità che rimane invariata, al fine di agevolare i datori di lavoro, con il messaggio n. 825 del 24 febbraio 2017 si dispone che l’obbligatorietà sia rinviata alla competenza marzo 2017.

 

Pertanto, le aziende saranno tenute alla compilazione dei nuovi elementi dal mese di competenza marzo 2017, ferma restando la necessità di adeguare anche le denunce pregresse a partire dalla competenza gennaio 2017.

 

 

Graduatoria del Bando di Concorso Soggiorni Primaverili 2017 per iscritti Gestione Magistrale.

Pubblicata la Graduatoria del Bando di concorso per i soggiorni primaverili presso le Case di Soggiorno, denominate “Casa del Maestro” in favore degli iscritti alla Gestione Magistrale in servizio e dei pensionati, dei loro coniugi, dei familiari conviventi e degli orfani minorenni. E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti - Procedura in corso

 

Vai alla graduatoria

 

 

Fondo del clero e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica: aggiornamento del contributo e modalità di pagamento

Con decreto interministeriale del 4 agosto 2016 si è rideterminato il contributo dovuto per l’anno 2015 dagli iscritti al Fondo di previdenza del clero secolare e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica.


Il predetto contributo è di euro 1.722,08 annui (euro 287,01 bimestrali ed euro 143,51 mensili); tale importo resta provvisoriamente confermato anche per gli anni 2016, 2017 e 2018 fino a che non sarà emanato un nuovo decreto che ne vari l’ammontare


La Circolare 37 del 22 febbraio 2017 riporta l’aggiornamento del contributo dovuto per l’anno 2015, alcune indicazioni su pagamenti con modalità MAV, pagamenti cumulativi, bonifico sulla contabilità speciale della sede di Terni e sul conto bancario della sede.


La circolare contiene, inoltre, l’esatta determinazione del dovuto mensile in adempimento cumulativo e le nuova modalità di “notifica del dovuto tramite lista”, nonché precisazioni su rimborsi, adempimenti cumulativi, decorrenza dell’obbligo contributivo, adempimenti a cui sono tenute le Curie e recupero delle differenze contributive dovute per i periodi pregressi.


In allegato al messaggio il decreto 4 agosto 2016 del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

Lavori faticosi e pesanti: termini e modalità di presentazione delle domande

L’ultima legge di bilancio (articolo 1, commi da 206 a 208) reca nuove disposizioni in materia di accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni faticose e pesanti.

Dal 1° gennaio scorso, per accedere al beneficio, il lavoratore deve trasmettere la relativa domanda e la necessaria documentazione entro:
  • il 1° marzo 2017, se perfeziona i requisiti entro il 31 dicembre 2017;
  • il 1° maggio 2017, se perfeziona i requisiti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018.


Il Messaggio 794 del 23 febbraio 2017 dà indicazioni sulla presentazione tardiva della domanda e  il differimento della decorrenza del trattamento pensionistico.
La domanda di certificazione per il riconoscimento del beneficio e la relativa documentazione deve essere presentata con la procedura telematica a disposizione dei cittadini o degli enti di patronato, ma resta possibile l’utilizzo del modulo cartaceo AP45

 

Emesso il mandato HCP Febbraio 2017, relativo al contributo per Prestazione Prevalente

E’ stato emesso il mandato HCP Febbraio 2017, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 28/02/2017 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di dicembre 2016

Alla fine del 2016, nel settore privato, i rapporti di lavoro attivi risultano aumentati di 340.000 unità rispetto alla fine del 2015, come saldo tra le assunzioni e le cessazioni intervenute nel periodo.
L’incremento dei rapporti di lavoro nel 2016 si aggiunge a quello, ancora più consistente, osservato nel 2015. Il risultato complessivo del biennio 2015-2016 è pari a +968.000, diversamente dal biennio precedente 2013-2014 quando si erano registrati sempre saldi negativi.
Il risultato del 2016 è imputabile prevalentemente al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo determinato, il cui saldo annualizzato ha significativamente recuperato la contrazione registrata nel 2015, indotta dall’elevato numero di trasformazioni in contratti a tempo indeterminato.
Il saldo dei contratti a tempo indeterminato risulta comunque positivo. Al risultato di fine anno ha concorso significativamente l’elevato livello di trasformazioni di rapporti a termine indotto, a dicembre dalla fine dell’esonero contributivo biennale e delle incentivazioni per i lavoratori in lista di mobilità.
Anche i rapporti di lavoro di apprendistato nel 2016 hanno conosciuto un incremento.


Vai all’Osservatorio

 

 

 

Modulo AP45: riconoscimento benefici per lavori particolarmente faticosi

 

E’ stato pubblicato il modulo AP45 di domanda per il riconoscimento dei benefici relativi allo svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti in favore dei soggetti che perfezionano i prescritti requisiti entro il 31 dicembre 2018

 

Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di gennaio 2017

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Nel mese di gennaio 2017 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 30,6 milioni, in diminuzione del 46,3 % rispetto allo stesso mese del 2016 (57,0 milioni).

 

Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a gennaio 2017 sono state 7,9  milioni, con una variazione tendenziale complessiva pari a 174,7% e, in particolare, pari a +153,7% nel settore Industriale e a +281,7% nel settore Edilizia.

 

Per gli interventi straordinari (CIGS), nel mese di gennaio 2017  rispetto al mese precedente, si registra una variazione congiunturale pari al – 14,4%.

 

Gli interventi in deroga (CIGD) sono stati pari a 3,6 milioni di ore autorizzate a gennaio 2017  registrando un decremento del 44,1% se raffrontati con gennaio 2016 .

 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile gennaio2017

Istruzioni per iscrizione nell’elenco delle strutture eroganti servizi per l’infanzia – voucher – asili nido

Pubblicate le istruzioni per l’iscrizione nell’elenco gestito dall’INPS delle strutture eroganti servizi per l’infanzia, appartenenti alla rete pubblica e private accreditate, che hanno aderito al bando istitutivo dello stesso.

 

Per gli allegati:

 

  • Istruzioni per l'iscrizione delle strutture nell'elenco INPS 2017-2018
  •  

  • Delegazione liberatoria a favore della madre lavoratrice 2017-2018
  •  

  • Dichiarazione della mamma di effettiva fruizione beneficio 2017-2018

 

vai all’Avviso del 22 febbraio 2017

 

Domande di integrazione salariale straordinaria: obbligo dell’utilizzo del ticket

Il Messaggio 738 del 20 febbraio 2017 avvisa che a partire dal 01/03/2017 il Sistema di Gestione della Cassa Integrazione Guadagni con ticket sarà esteso alle domande di CIG Straordinaria.

 

Tutte le istanze di CIGS presentate dalle aziende mediante MOD cod. SR40 (IG15) a partire dalla predetta data e con decorrenza non antecedente alla stessa, dovranno essere associate a un ticket Uniemens.

 

Per tutte le aziende è disponibile, sull’ applicazione on line per l’invio delle domande compilate con Digiweb, la nuova funzione “TICKET” dalla quale sarà possibile creare il ticket e associarlo ad una domanda di CIG Straordinaria già inviata.

 

Sospensione delle ritenute IRPEF a seguito degli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016: ulteriori disposizioni con il decreto legge 9 febbraio 2017, n. 8.

In merito alla proroga e sospensione di termini in materia di adempimenti e versamenti tributari e contributivi, nonché sospensione di termini amministrativi, legiferata per i residenti nei comuni interessati dagli Eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016, il decreto legge n. 8 del 2 febbraio 2017 ha introdotto nuove puntualizzazioni.

 

I sostituti d'imposta, indipendentemente dal domicilio fiscale, a richiesta degli interessati residenti nei comuni destinatari delle norme di sospensione, non devono operare le ritenute alla fonte a decorrere dal 1° gennaio 2017 fino al 30 novembre 2017. La sospensione dei pagamenti delle imposte sui redditi, effettuata mediante ritenuta alla fonte, si applica alle ritenute operate ai sensi degli articoli 23, 24 e 29 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600 e successive modificazioni.

 

Non si fa luogo a rimborso di quanto già versato.

 

La ripresa della riscossione dei tributi non versati per effetto delle sospensioni disposte avverrà entro il 16 dicembre 2017 senza applicazione di sanzioni e interessi.

 

Per le informazioni sulle procedure di inoltro e acquisizione delle domande di sospensione vai al Messaggio n. 767 del 21 febbraio 2017

 

 

Misure degli importi massimi di integrazione salariale relativi all’anno 2017

Nella Circolare n. 36 del 21-02-2017 sono riportate le misura, in vigore dal 1° gennaio 2017, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito Cooperativo,  dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione agricola – nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili.

 

Sono fornite, inoltre, precisazioni sull’indennità di mobilità ordinaria e i trattamenti di disoccupazione speciale edile.

 

Emesso il mandato HCP gennaio 2017 relativo alle prestazioni prevalenti

E’ stato emesso il mandato HCP gennaio 2017, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 21/02/2017 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

 

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo