Monthly Archives: dicembre 2016

Telematizzazione dei servizi: da oggi online anche la domanda di riscatto di periodi contributivi

Da oggi è possibile inviare online all’Istituto le domande di riscatto dei periodi contributivi nelle gestioni dei dipendenti privati, inclusa la gestione PALS.
Gli utenti potranno scegliere di presentare le domande attraverso uno dei seguenti canali:

• WEB – tramite il servizio online accessibile direttamente dal cittadino con PIN nel portale dell’Istituto dal Menu Servizi online>Accedi ai servizi>Menu Servizi per il cittadino> Riscatto di periodi contributivi;

• Contact Center Multicanale – 803.164 (riservato all’utenza che chiama da telefono fisso) o al numero 06164164 (abilitato a ricevere esclusivamente chiamate da telefoni cellulari con tariffazione a carico dell’utente);

• Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

La presentazione telematica diventerà il canale esclusivo dall’1 aprile 2017. Fino a tale data l’Istituto continuerà a gestire le domande presentate mediante la modulistica cartacea disponibile nella sezione Modulistica del sito Inps (AP103 - tipo pratica A503; AP109 - tipi pratica GS51, ISL5, DST7, PTV8, LSU468, PPF662, CF5, SCV, FR, REGPT, AE; AP35 - tipo pratica AMF; AP37 - tipo pratica LE; AP81 - tipo pratica RV).
Per ulteriori dettagli in merito alle tipologie di riscatto e alle modalità di presentazione delle domande: Circolare n. 228 del 29/12/2016

Scheda informativa Servizio Riscatti di periodi contributi

 

Domande di pensione ai sensi dell’articolo 1 commi da 212 a 221 della Legge 232 /2016 (ottava salvaguardia)

Il sistema di gestione delle domande di pensione è stato aggiornato con la tipologia di domanda relativa alle pensioni di vecchiaia e anzianità ai sensi dell’articolo 1 commi da 212 a 221 della Legge 232 /2016 (ottava salvaguardia).


Con il Messaggio 5266 del 29 dicembre 2016 si forniscono le istruzioni per accedere al servizio on line.

 

Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l’anno 2017

Dal 1° gennaio 2017 saranno rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l'accertamento del carico ai fini dei diritto agli assegni stessi.

 


Le nuove disposizioni trovano applicazione nei confronti dei soggetti esclusi dalla normativa sull'assegno per il nucleo familiare, e cioè i coltivatori diretti, coloni, mezzadri e piccoli coltivatori diretti (cui continua ad applicarsi la normativa sugli assegni familiari) e dei pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi (cui continua ad applicarsi la normativa delle quote di maggiorazione di pensione).

 


Con la Circolare 229 del 29 dicembre 2016 si precisano gli importi delle prestazioni e le tabelle dei limiti di reddito da applicare ai fini della cessazione o riduzione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione per l’anno 2017.

 


 

Prestazioni prevalenti HCP Dicembre 2016

È stato emesso il mandato HCP DICEMBRE 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 04/01/2017 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

Nuove modalità di presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi – Utilizzo del canale telematico

Con la determinazione presidenziale 75 del 2010, l’Istituto ha avviato il processo di telematizzazione per la presentazione delle sue prestazioni e dei suoi servizi.


A seguire con la soppressione di INPDAP ed ENPALS e l’attribuzione delle relative funzioni all’INPS, il Presidente dell’Istituto, ha esteso agli enti incorporati (Gestione pubblica e Lavoratori dello spettacolo e Sportivi professionisti) il programma di telematizzazione dei servizi.


Con la Circolare 228 del 29 dicembre 2016 si disciplina l’applicazione del regime telematico esclusivo per la presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi nelle gestioni dei dipendenti privati, inclusa la gestione PALS, indicate nell’elenco allegato.


La presentazione telematica diventerà il canale esclusivo dall’1 aprile 2017. Fino a tale data le domande, di cui all’allegato n.1 della Circolare 228, potranno essere presentate con le consuete modalità o attraverso il canale telematico. Successivamente al 31 marzo 2017 l’istanza presentata in forma diversa da quella telematica non sarà procedibile.

 

 

Rendiconti generali: pubblicato il Rendiconto per l’anno 2015

È stato pubblicato il Rendiconto generale relativo all’anno 2015 secondo gli Adempimenti di trasparenza previsti dall’art. 29 del decreto legislativo n. 33 del 2013.

Vai al Rendiconto

 

 

Inps: bilancio preventivo 2017

Il Presidente Boeri ha trasmesso al CIV per la successiva approvazione, la determinazione di adozione del bilancio preventivo 2017, corredata, come da prassi, da una sua relazione. Le previsioni sono coerenti con lo scenario macroeconomico validato dall'Ufficio Parlamentare di Bilancio e con il quadro normativo al 31/8/2016 (dunque precedente all'approvazione della Legge di Bilancio).


Importante rimarcare come le spese per le prestazioni istituzionali e le entrate per contributi siano fissate da provvedimenti normativi e, pertanto, abbiano dinamiche che trascendono dagli interventi gestionali dell’Istituto.

 

Leggi il Comunicato stampa

 

 

Pubblicata la prima Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione

Pubblicata la prima Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione a cura del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell’ISTAT, dell’INPS e dell’INAIL, come stabilito dall’accordo inter-istituzionale siglato il 22 dicembre 2015.

 

La Nota trimestrale congiunta sarà regolarmente diffusa l’ultima settimana dei mesi di marzo, giugno, settembre, dicembre 2017. Nella seconda metà del 2017 sarà pubblicato anche il primo Rapporto Annuale sul mercato del Lavoro.

 

Leggi la Nota trimestrale

 

 

Gestione Artigiani e Commercianti: imposizione contributiva quarta emissione anno d’imposta 2016

 

Di seguito alla Circolare 15 del 29 gennaio 2016 in merito della contribuzione dovuta dagli iscritti alla gestione Artigiani ed Esercenti attività commerciali nel corso dell’anno 2016, si comunica che è stata ultimata l’elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti che non avevano già regolarizzato la loro situazione. Sono stati inoltre predisposti i modelli “F24” necessari per potere effettuare il versamento della contribuzione.

 

Con il Messaggio 5206 del 23 dicembre 2016 si ricorda che l’Istituto, a partire dall’anno 2013, non ha più provveduto all'invio delle comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta e che le comunicazioni di cui trattasi sono disponibili, all’interno dei Servizi del Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti. L’accesso ai Servizi avviene, come di consueto, tramite PIN del soggetto titolare di posizione contributiva, ovvero di un suo intermediario in possesso di delega in corso di validità.

 

Circolare n. 204 del 25 novembre 2016: chiarimenti

Con la Circolare n. 204 del 25 novembre 2016 l’Istituto ha provveduto a dettare le istruzioni operative, inerenti all’ambito di applicazione del decreto legge 17 ottobre 2016 n. 189 che ha disposto interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che il giorno 24 agosto 2016 hanno interessato i territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

 

Il Messaggio n. 5162 del 21 dicembre 2016 provvede a fornire le opportune precisazioni per assicurare nei Comuni interessati, la corretta e uniforme applicazione della sospensione prevista nella citata Circolare, dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti contributivi, previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria.

 

 

Istruzioni e calendario degli adempimenti per le chiusure contabili dell’esercizio 2016

L’esatta e puntuale rilevazione nelle scritture contabili dei fenomeni amministrativi è garanzia dell’attendibilità dei dati di bilancio e della corretta gestione delle attività amministrate dall’Istituto e diviene determinante il costante monitoraggio dei flussi contabili e il raccordo tra le attività svolte dai reparti amministrativi e quelli contabili.

 

Con circolare n. 225 del 23 dicembre 2016 si forniscono le istruzioni sulle modalità e i tempi di chiusura della contabilità dell’esercizio 2016, nonché i termini per la predisposizione dei rendiconti e l’invio delle comunicazioni alla Direzione generale.Si pun

 

tualizzano quindi gli adempimenti in carico agli addetti alla contabilità e ai funzionari amministrativi, in particolare per gli aspetti fiscali dagli stessi gestiti.

 

Vai alla Circolare n. 225 del 23 dicembre 2016

 

 

Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze

A decorrere dal 5 giugno 2016, data di entrata in vigore della legge 76 del 20 maggio 2016 che regola e disciplina le unioni civili tra persone dello stesso sesso, ai fini del riconoscimento del diritto alle prestazioni pensionistiche e previdenziali e dell’applicazione delle disposizioni che le disciplinano, la parte dell’unione civile è equiparata al coniuge.

 

Con il Messaggio 5171 del 21 dicembre 2016 si riporta quanto disposto dal comma 20 dell’articolo 1 della legge: “Al solo fine di assicurare l’effettività della tutela dei diritti e il pieno adempimento degli obblighi derivanti  dall'unione civile tra persone dello stesso sesso, le disposizioni  che si riferiscono al matrimonio e le disposizioni contenenti le parole «coniuge», «coniugi» o termini equivalenti, ovunque ricorrono nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti nonché negli atti amministrativi e nei contratti collettivi, si applicano anche ad ognuna delle parti dell'unione civile tra persone dello stesso sesso”.

 

Con successivo messaggio verranno fornite istruzioni procedurali inerenti alla gestione delle prestazioni pensionistiche e previdenziali riconosciute in favore dei destinatari della norma citata.

 

 

Graduatoria per l’ammissione presso la Casa Albergo di Pescara

E’ stato pubblicata la Graduatoria per l’ammissione in ospitalità residenziale presso la Casa Albergo a gestione diretta di Pescara, in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.
E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso

 

Graduatoria

 

Il pagamento delle pensioni da gennaio 2017

Nel mese di gennaio 2017, il pagamento della pensione sarà effettuato martedì 3 gennaio, come stabilito dall’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2015, n. 109.


Leggi l’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65

 

 

 

Patrimonio artistico dell’INPS: disponibile una apposita app per tablet e smartphone compatibile con iOS e Android

L’Inps, compatibilmente con la funzione istituzionale e la sobrietà delle spese di funzionamento, promuove la conoscenza del proprio patrimonio artistico, anche tramite la modalità di fruizione a distanza.

Da tempo è attiva una specifica sezione del sito istituzionale, denominata “museo multimediale”, dove si può “visitare” il patrimonio artistico dell'INPS e conoscerne la storia.
Il patrimonio è costituito da opere di arte moderna e contemporanea, realizzate con diverse tecniche, che includono anche acqueforti e incisioni.

Le opere mobili ed immobili, di grande importanza, acquisite o realizzate nel corso di un intero secolo sono oggi dislocate tra i diversi ambienti di rappresentanza e i singoli uffici dell'Istituto, possono essere visualizzate singolarmente o in percorsi tematici. Sono inoltre disponibili schede descrittive di ognuna, con tutte le informazioni sul loro autore.

Per poter fruire di questa opportunità attraverso gli apparati mobili, è stata rilasciata una apposita app compatibile con i dispositivi iOS e Android (tablet e smartphone).
Nel suo complesso, l’applicazione permette la stessa esperienza che si può ottenere attraverso la navigazione nell’apposita sezione del sito istituzionale, aggiungendo attraverso la geolocalizzazione, la possibilità, di accedere direttamente alla sede INPS e visualizzare le opere contenute al suo interno, favorendo la ricerca di un’opera attraverso alcuni criteri come l’autore, la sede o la tipologia di appartenenza.

Dove trovare la app:

Graduatoria per l’ammissione presso la Casa Albergo di Monteporzio Catone

E’ stato pubblicata la Graduatoria per l’ammissione in ospitalità residenziale presso la Casa Albergo a gestione diretta di Monte Porzio, in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.

 

E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti - Procedura in corso

 

Graduatoria

 

 

Corsi attivati di Formazione universitaria 2016: pubblicato l’elenco

 

È stato pubblicato l’elenco dei Corsi attivati di Formazione universitaria 2016 relativi al progetto "Valore P.A." per i dipendenti della Pubblica Amministrazione.

 

I corsi attivati possono essere consultati alla pagina: Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016

 

Corsi attivati Valore P. A.

 

 

Assegno straordinario per il personale delle aziende del credito: fino a sette anni nel Fondo di solidarietà per il biennio 2016-2017

Il decreto interministeriale n. 97220 del 23 settembre 2016 ha modificato il Regolamento del Fondo di solidarietà del personale del credito ordinario coinvolto in processi di ristrutturazione o riorganizzazione aziendale, nella parte relativa alla durata massima dell’assegno straordinario fruibile per maturare i requisiti minimi per l’accesso al trattamento pensionistico.

 

Con messaggio n. 5100  del 16/12/2016 si rende noto che per le nuove decorrenze di assegno straordinario comprese nel biennio 2016 -2017 (ultima decorrenza ammessa 1° dicembre 2017 con risoluzione del rapporto di lavoro il 30 novembre 2017), il periodo massimo individuale di permanenza nel Fondo è pari a ottantaquattro mesi (7 anni).

 

 

Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di ottobre 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di ottobre.


Nei primi dieci mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +497.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+636.000) e superiore a quello registrato nei primi dieci mesi del 2014 (+313.000).


Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro.  Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a ottobre 2016 risulta positivo e pari a +486.000, compresi i rapporti stagionali. Il risultato positivo è interamente imputabile al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato a ottobre 2016 è pari a +406.000.


Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-ottobre 2016 sono risultate 4.833.000, con una riduzione di 347.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-6,7%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali (491.000).


In relazione all’analogo periodo del 2015, le cessazioni nel complesso, comprensive anche dei rapporti di lavoro stagionale, risultano diminuite del 4,6%. La riduzione è più consistente per i contratti a tempo indeterminato (-7,2%) che per quelli a tempo determinato (-1,7%).

Vai all’Osservatorio sul precariato

 


Osservatori statistici: pubblicati i dati 2015 sulle prestazioni a sostegno della famiglia

Nella sezione Osservatori statistici, sono stati pubblicati i nuovi dati aggiornati sulle prestazioni a sostegno della famiglia, relativi all’anno 2015.

 

Leggi le statistiche in breve

 

Vai all’Osservatorio

 

 

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo