Monthly Archives: aprile 2013

TIGF: PASSERA, "FORTE APPREZZAMENTO" A SNAM PER SIGLA ACCORDO

(AGI) - Roma, 5 apr. - Il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, ha espresso "forte apprezzamento" per l'accordo definitivo raggiunto oggi da Snam con il gruppo Total per l' acquisizione di TIGF, che "rafforza ulteriormente gli eccellenti rapporti economici tra Italia e Francia e si inquadra in maniera coerente con gli obiettivi europei e con la Strategia Energetica Nazionale di piena integrazione delle reti e del mercato continentale. Si conferma in questo modo - spiega Passera in una nota - anche la bonta' della scelta che abbiamo effettuato un anno fa con lo scorporo di Snam, diventato oggi un grande player indipendente in grado di sviluppare pienamente il suo ruolo di leader europeo nel trasporto di gas". (AGI) Fra

TIGF: PASSERA, "FORTE APPREZZAMENTO" A SNAM PER SIGLA ACCORDO

(AGI) - Roma, 5 apr. - Il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, ha espresso "forte apprezzamento" per l'accordo definitivo raggiunto oggi da Snam con il gruppo Total per l' acquisizione di TIGF, che "rafforza ulteriormente gli eccellenti rapporti economici tra Italia e Francia e si inquadra in maniera coerente con gli obiettivi europei e con la Strategia Energetica Nazionale di piena integrazione delle reti e del mercato continentale. Si conferma in questo modo - spiega Passera in una nota - anche la bonta' della scelta che abbiamo effettuato un anno fa con lo scorporo di Snam, diventato oggi un grande player indipendente in grado di sviluppare pienamente il suo ruolo di leader europeo nel trasporto di gas". (AGI) Fra

ENERGIA: CLINI SOSPENDE ‘VIA’ PER RIGASSIFICATORE TRIESTE

(AGI) - Venezia, 5 apr. - Il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, ha inviato per la controfirma al ministro dei Beni culturali, Lorenzo Ornaghi, il decreto con cui viene sospesa per sei mesi l'efficacia della Valutazione di impatto ambientale (Via) sul progetto presentato dalla Gas Natural per un impianto di rigassificazione del metano liquido a Zaule, nel porto di Trieste. (AGI) Ve1/Ccc (Segue)

ENERGIA: CLINI SOSPENDE ‘VIA’ PER RIGASSIFICATORE TRIESTE (2)

(AGI) - Venezia, 5 apr. - Il decreto recepisce il parere espresso ieri dalla Commissione Via del ministero dell'Ambiente a conclusione dell'istruttoria aggiuntiva sul progetto, effettuata sulla base del rapporto dell'Autorita' portuale di Trieste del dicembre 2012 sui programmi di sviluppo dello scalo. Durante l'istruttoria, la Commissione Via ha anche acquisito i pareri contrari al progetto presentati dal Comitato portuale e dalla Regione Friuli-Venezia Giulia. In particolare, il provvedimento prende atto delle mutate situazioni del traffico marittimo a Trieste e delle prospettive di potenziamento delle attivita' previste dal Piano regolatore portuale. Il rigassificatore, se realizzato con le modalita' progettate dalla Gas Natural, non appare compatibile con il traffico portuale attuale e soprattutto con gli sviluppi futuri. "Il nuovo decreto - commenta il ministro Clini - sospende l'efficacia della Via rilasciata nel luglio del 2009 e rinvia alla Gas Natural e all'Autorita' portuale la decisione di provvedere entro sei mesi a individuare per l'impianto una localizzazione alternativa compatibile con il Piano regolatore portuale , oppure a modificare il Piano regolatore in modo da renderlo compatibile con il progetto del terminale". Il progetto non e' compatibile con il traffico marittimo e con lo sviluppo portuale. Trasmesso alla controfirma di Ornaghi (Beni culturali) il decreto che da' a Gas Natural 180 giorni per individuare un nuovo sito dove realizzare l'impianto o in alternativa richiede all'autorita' portuale di rivedere il piano di sviluppo dei traffici. (AGI) Ve1/Ccc

ENERGIA: MSE, NUOVO REGIME AGEVOLAZIONE PER AZIENDE ENERGIVORE

(AGI) - Roma, 5 apr. - Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera e il ministro dell'Economia Vittorio Grilli hanno firmato oggi il decreto ministeriale che, in attuazione da quanto previsto dal secondo Dl Sviluppo, stabilisce i nuovi criteri per identificare le aziende ad alta intensita' energetica. Il provvedimento introduce un nuovo concetto di azienda "energivora", che d'ora in poi sara' identificata in base all'incidenza del costo dell'energia sul proprio volume complessivo d'affari, e non solo sull'ammontare del valore assoluto dei costi energetici. (AGI) Gin (Segue)

ENERGIA: MSE, NUOVO REGIME AGEVOLAZIONE PER AZIENDE ENERGIVORE (2)

(AGI) - Roma, 5 apr. - In linea con quanto previsto dalla normativa europea, queste imprese avranno dunque diritto ad agevolazioni sia sulle accise per l'energia complessivamente utilizzata nel processo produttivo, sia sui cosiddetti oneri di sistema (che coprono in particolare gli incentivi per le rinnovabili) relativi all'energia elettrica acquistata. Piu' in particolare, il provvedimento stabilisce che le aziende con un costo totale dell'energia superiore al 3% del fatturato abbiano diritto ad agevolazioni sulle accise. Si prevede inoltre che alle aziende con un rapporto tra costo della sola energia elettrica e fatturato superiore al 2% vengano applicati oneri di sistema ridotti; le riduzioni saranno applicate in maniera crescente proprio in base a tale rapporto. Viene infine mantenuta una soglia minima di consumo energetico in valore assoluto, pari a 2,4 GWh l'anno, per l'applicazione delle agevolazioni. (AGI) Gin (Segue)

ENERGIA: MSE, NUOVO REGIME AGEVOLAZIONE PER AZIENDE ENERGIVORE (3)

(AGI) - Roma, 5 apr. - "Con questo decreto - ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera - favoriamo il rafforzamento della competitivita' di migliaia di aziende medio-piccole, i cui costi energetici incidono in maniera importante sulle proprie attivita'. Le agevolazioni applicate - ha proseguito il ministro - sono coerenti con quanto previsto dalla normativa comunitaria e in linea con quelle concesse da diversi altri Paesi membri, come ad esempio la Germania. Ridurre i costi energetici per famiglie e imprese e' uno degli impegni piu' importanti che abbiamo assunto con la Strategia Energetica Nazionale e che stiamo via via attuando grazie alle riforme strutturali introdotte dal Dl Crescitalia e dai due decreti Sviluppo. Con le nuove agevolazioni introdotte oggi - a pochi giorni di distanza dalla riduzione della bolletta elettrica e del gas per famiglie e Pmi - facciamo un altro significativo passo in avanti per consentire il recupero di competitivita' di una fetta importante del nostro sistema produttivo" ha concluso Passera. Entro poche settimane sara' definito l'atto di indirizzo all'Autorita' per l'energia elettrica e il gas per la rimodulazione degli oneri in base ai nuovi criteri. (AGI) Gin

CARBURANTI: FIGISC, PREZZI IN CALO ALMENO 2 CENT PROSSIMI GIORNI

(AGI) - Roma, 5 apr. - Prezzi dei carburanti in calo di almeno 2 centesimi di euro nei prossimi giorni. E' la previsione della Figisc Confcommercio nel meteo-carburanti. Per il presidente Luca Squeri, "in un mese esatto (dal 5 marzo), le quotazioni internazionali dei prodotti sono scese di -3,8 cent/litro per la benzina e di -2,7 per il gasolio, mentre i prezzi alla pompa sono scesi di di -3,5 cent/litro per la benzina e di -3,2 per il gasolio. Sussistono le condizioni per una significativa diminuzione dei prezzi nei prossimi giorni, con variazioni in meno di almeno 2,0 eurocent per ciascun prodotto". (AGI) Gin

CARBURANTI: FIGISC, PREZZI IN CALO ALMENO 2 CENT PROSSIMI GIORNI

(AGI) - Roma, 5 apr. - Prezzi dei carburanti in calo di almeno 2 centesimi di euro nei prossimi giorni. E' la previsione della Figisc Confcommercio nel meteo-carburanti. Per il presidente Luca Squeri, "in un mese esatto (dal 5 marzo), le quotazioni internazionali dei prodotti sono scese di -3,8 cent/litro per la benzina e di -2,7 per il gasolio, mentre i prezzi alla pompa sono scesi di di -3,5 cent/litro per la benzina e di -3,2 per il gasolio. Sussistono le condizioni per una significativa diminuzione dei prezzi nei prossimi giorni, con variazioni in meno di almeno 2,0 eurocent per ciascun prodotto". (AGI) Gin

(AGI) Carburanti: prezzi in calo almeno 2 cent prossimi giorni

(AGI) - Roma - Prezzi dei carburanti in calo di almeno 2 centesimi di euro nei prossimi giorni. E' la previsione della Figisc Confcommercio nel meteo-carburanti. Per il presidente Luca Squeri, "in un mese esatto (dal 5 marzo), le quotazioni internazionali dei prodotti sono scese di -3,8 cent/litro per la benzina e di -2,7 per il gasolio, mentre i prezzi alla pompa sono scesi di di -3,5 cent/litro per la benzina e di -3,2 per il gasolio. Sussistono le condizioni per una significativa diminuzione dei prezzi nei prossimi giorni, con variazioni in meno di almeno 2,0 eurocent per ciascun prodotto". .

(AGI) Carburanti: prezzi in calo almeno 2 cent prossimi giorni

(AGI) - Roma - Prezzi dei carburanti in calo di almeno 2 centesimi di euro nei prossimi giorni. E' la previsione della Figisc Confcommercio nel meteo-carburanti. Per il presidente Luca Squeri, "in un mese esatto (dal 5 marzo), le quotazioni internazionali dei prodotti sono scese di -3,8 cent/litro per la benzina e di -2,7 per il gasolio, mentre i prezzi alla pompa sono scesi di di -3,5 cent/litro per la benzina e di -3,2 per il gasolio. Sussistono le condizioni per una significativa diminuzione dei prezzi nei prossimi giorni, con variazioni in meno di almeno 2,0 eurocent per ciascun prodotto". .

(AGI) Petrolio: prezzo in calo sopra 93 dollari

(AGI) Singapore - Il prezzo del petrolio e' in calo ma resta sopra 93 dollari al barile. Sui mercati asiatici i future sul Light crude arretrano di 14 cent a 93,12 dollari e quelli sul Brent salgono di 14 cent a 106,48 dollari .

PETROLIO: CHIUDE IN CALO SOTTO 94 DOLLARI A NEW YORK

(AGI/REUTERS) - New York, 4 mar. - I preoccupanti dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione in Usa spingono il prezzo del petrolio a una chiusura al ribasso sui circuiti di New York. Il light crude Wti cede 1,19 dollari a 93,26 dollari al barile. In marcato calo anche il Brent di Londra, sceso a un minimo da quattro mesi a 105,44 dollari al barile. (AGI) Rme/Ila

ENERGIA: SVIMEZ, RINNOVABILI FONDAMENTALI PER USCIRE DA CRISI (3)

(AGI) - Napoli, 4 apr. - Dal 2010 al 2012 gli impianti connessi alla rete elettrica da Enel in questa parte del Paese sono passati da 25.700 a 101 mila e nella sola Campania ne sono stati connessi 562 al mese. "Proprio sul Mezzogiorno investe molto Enel Green Power, il ramo di Enel che si occupa di rinnovabili - dice il responsabile dei Rapporti con il governo e Affari istituzionali di Enel, Fabrizio Iaccarino - stiamo inoltre lavorando a un progetto innovativo di reti 'intelligenti' per fare in modo che la rete sia in grado di accogliere tutti i flussi di energia rinnovabile che verranno connessi nel tempo. A Catania, inoltre, stiamo sperimentando impianti innovativi che potranno poi essere realizzati da imprenditori italiani anche nel bacino del Mediterraneo". Il presidente dell'Unione industriali partenopea, Paolo Graziano, ricorda che "la bolletta energetica nazionale nel 1990 era di 22 miliardi e nel 2010 e' passata a 60 miliardi, non perche' e' aumentato il consumo, ma perche' sono quintuplicati i prezzi. C'e' quindi moltissimo da sviluppare su questo che e' il tema piu' caro alle industrie e la vera opportunita' per rendereb il Mezzogiorno piu' attrattivo". (AGI) Na4/Lil Na4/Lil

ENERGIA: SVIMEZ, RINNOVABILI FONDAMENTALI PER USCIRE DA CRISI (3)

(AGI) - Napoli, 4 apr. - Dal 2010 al 2012 gli impianti connessi alla rete elettrica da Enel in questa parte del Paese sono passati da 25.700 a 101 mila e nella sola Campania ne sono stati connessi 562 al mese. "Proprio sul Mezzogiorno investe molto Enel Green Power, il ramo di Enel che si occupa di rinnovabili - dice il responsabile dei Rapporti con il governo e Affari istituzionali di Enel, Fabrizio Iaccarino - stiamo inoltre lavorando a un progetto innovativo di reti 'intelligenti' per fare in modo che la rete sia in grado di accogliere tutti i flussi di energia rinnovabile che verranno connessi nel tempo. A Catania, inoltre, stiamo sperimentando impianti innovativi che potranno poi essere realizzati da imprenditori italiani anche nel bacino del Mediterraneo". Il presidente dell'Unione industriali partenopea, Paolo Graziano, ricorda che "la bolletta energetica nazionale nel 1990 era di 22 miliardi e nel 2010 e' passata a 60 miliardi, non perche' e' aumentato il consumo, ma perche' sono quintuplicati i prezzi. C'e' quindi moltissimo da sviluppare su questo che e' il tema piu' caro alle industrie e la vera opportunita' per rendereb il Mezzogiorno piu' attrattivo". (AGI) Na4/Lil Na4/Lil

ENEL: DA INVESTITORI ISTITUZIONALI LISTA PER COLLEGIO SINDACALE

(AGI) - Roma, 4 apr. - Gli investitori istituzionali dell'Enel hanno candidato Sergio Duca come sindaco effettivo e Franco Tutino come sindaco supplente per la nomina del Collegio Sindacale, in vista dell'assemblea dei soci convocata il 30 aprile. Lo comunica il Comitato dei Gestori, l'organismo indipendente che riunisce un gruppo di rappresentanti di societa' di gestione del risparmio ed altri investitori istituzionali italiani ed esteri che rappresenta l'1,042% del capitale sociale di Enel. (AGI) Gin

ENEL: DA INVESTITORI ISTITUZIONALI LISTA PER COLLEGIO SINDACALE

(AGI) - Roma, 4 apr. - Gli investitori istituzionali dell'Enel hanno candidato Sergio Duca come sindaco effettivo e Franco Tutino come sindaco supplente per la nomina del Collegio Sindacale, in vista dell'assemblea dei soci convocata il 30 aprile. Lo comunica il Comitato dei Gestori, l'organismo indipendente che riunisce un gruppo di rappresentanti di societa' di gestione del risparmio ed altri investitori istituzionali italiani ed esteri che rappresenta l'1,042% del capitale sociale di Enel. (AGI) Gin

CARBURANTI: UP, DA INDAGINE SOLO IPOTESI INVESTIGATIVE NO REATI

(AGI) - Roma, 4 apr. - "Dal provvedimento del Gip di Varese emergerebbero semplici ipotesi investigative che dovranno essere verificate nell'ambito di procedimenti la cui competenza e' stata individuata nelle Procure di Roma e Milano. Ne consegue che, allo stato, ogni affermazione in merito alla presunta esistenza di reati accertati e' del tutto infondata". Lo sottolinea l'Unione petrolifera in una nota in relazione alle anticipazioni stampa in merito alle indagini della Guardia di Finanza e della procura di Varese su presunti reati attinenti i prezzi dei carburanti. (AGI) Gin (Segue)

CARBURANTI: UP, DA INDAGINE SOLO IPOTESI INVESTIGATIVE NO REATI (2)

(AGI) - Roma, 4 apr. - In particolare, prosegue l'Up, "in merito al comunicato stampa emesso dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Varese, secondo cui sarebbe gia' stata accertata l'esistenza di reati, le aziende, nella consapevolezza di avere sempre pienamente rispettato le norme di legge vigenti, esprimono incredulita' e profondo sconcerto relativamente sia alle gravi accuse riportate in tale comunicato, sia al travisamento del reale stato di avanzamento delle indagini". (AGI) Gin

SARAS: PROGETTO ELEONORA, DA LUNEDI’ SARA’ SU SITO SOCIETA’

(AGI) - Oristano, 4 apr. - Da lunedi' prossimo, 8 aprile, il Progetto Eleonora per la realizzazione di un impianto destinato all'estrazione del gas ad Arborea (Oristano) sara' pubblicato integralmente sul sito internet della societa' Saras che ne ha curato la predisposizione e che intende realizzarlo. Lo ha reso noto la societa' della famiglia Moratti, che ha confermato di aver rivisto il calendario degli incontri pubblici per la presentazione del contestato piano che prevede l'estrazione del gas in un'area vicina allo stagno di S'Ena Arrubia. (AGI) Or1/Rob
Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo