Daily Archives: 26 Novembre 2012

PETROLIO: CHIUDE IN CALO SOTTO 88 DOLLARI A NEW YORK

(AGI/REUTERS) - New York, 26 nov. - Il prezzo del petrolio chiude in ribasso a New York. L'inizio delle trattative sul 'fiscal cliff' in Usa e la riunione dell'Eurogruppo che dovra' decidere sullo sblocco degli aiuti alla Grecia rendono gli investitori nervosi. Il light crude Wti cede 54 cent a 87,74 dollari al barile. (AGI) Rme/Fra

(AGI) Petrolio: chiude in calo sotto 88 dollari a New York

(AGI) - New York, 26 nov. - Il prezzo del petrolio chiude in ribasso a New York. L'inizio delle trattative sul 'fiscal cliff' in Usa e la riunione dell'Eurogruppo che dovra' decidere sullo sblocco degli aiuti alla Grecia rendono gli investitori nervosi. Il light crude Wti cede 54 cent a 87,74 dollari al barile. .

Caso Rignano: legale maestra, sicuro che si risolvesse in bolla di sapone (2)

(Adnkronos) - "La sentenza - sottolinea Naso - non fa una scoperta nuova, ribadisce un concetto che era stato rimarcato e che noi avevamo denunciato da subito come fattore che toglieva ogni credibilita' alle dichiarazioni accusatorie. Nelle motivazioni non ho trovato nulla che mi sorprendesse, sono come me le aspettavo, non lasciano nulla di intentato anche sul piano delle congetture, e' indubitabilmente una motivazione quasi obbligata".

Secondo i giudici, "ci si trova in presenza di una prova insufficiente" e "l'ipotesi formulata resta congetturale, perche' priva di idonei, ovvero univoci, elementi di conferma". "Non c'e' prova delle accuse - precisa Naso - non solo che gli imputati non abbiano commesso i fatti, ma anche che i fatti sussistano. Quello che e' clamoroso infatti e' la formula dell'assoluzione: i fatti non sussistono. Quindi possiamo dire con assoluta certezza che quei bimbi non sono stati abusati".

"Purtroppo c'e' il rischio che si convincano del contrario mentre questo non sarebbe avvenuto se li avessimo preservati dal processo - conclude - A 4 anni si puo' rimuovere ma a 7 e in un'epoca come questa, dove i bambini hanno accesso a tutte le informazioni attraverso internet, e' difficile. C'e' il rischio che contro l'evidenza questi bambini si convinceranno di essere stati abusati".

Ilva: Usb, sciopero dalle 23 di oggi alle 7 di mercoledi’

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - Sciopero di tutti i dipendenti dello stabilimento Ilva di Taranto, non interessati dal provvedimento aziendale di 'messa in liberta", a partire dalle 23,00 di oggi e fino alle 7,00 di mercoledi'. L'Usb indice lo sciopero e chiama tutti i lavoratori a "una mobilitazione senza precedenti, che dovra' coinvolgere l'intera cittadinanza per far rispettare le ordinanze della magistratura e per assicurare lavoro e salute a tutti".

Giovedi' prossimo, annuncia l'Unione sindacale di base, i lavoratori saranno a Roma. Usb organizzera' pullman da Taranto e una manifestazione per accompagnare l'incontro con il governo, al quale "chiediamo di assumersi le proprie responsabilita' di fronte ad una situazione che sta precipitando di ora in ora". L'esecutivo deve quindi convocare tutte le rappresentanze sindacali, compresa l'Usb, per "affrontare e risolvere definitivamente la vertenza, salvaguardando il lavoro e la salute dell'intera citta"'.

Primarie: per Bersani e Renzi stretta di mano a ‘Che tempo che fa’

Milano, 26 nov. (Adnkronos) - Stretta di mano e abbracci tra Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, e Matteo Renzi, sindaco di Firenze, dietro le quinte del programma 'Che tempo che fa', dove i due sfidanti alle primarie del centrosinistra saranno intervistati separatamente da Fabio Fazio. Renzi e Bersani si sono parlati pochi minuti prima dell'inizio della diretta e il leader del Partito democratico ha detto al sindaco: "Andiamo alla grande, stiamo al 33%".

Il sindaco e il segretario sono arrivati ad orari diversi negli studi della Rai di via Mecenate. Matteo Renzi e' giunto verso le 19.30, mentre Pier Luigi Bersani circa mezz'ora dopo. Il primo e' entrato parlando al cellulare e si e' diretto velocemente in camerino, mentre Pier Luigi Bersani, appena arrivato, ha salutato affettuosamente Paolo Rossi. Accesosi un sigaro, si e' intrattenuto a lungo con il comico discutendo di cinema, per poi incontrare e salutare anche Fabio Volo.

Primarie: per Bersani e Renzi stretta di mano a ‘Che tempo che fa’

Milano, 26 nov. (Adnkronos) - Stretta di mano e abbracci tra Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, e Matteo Renzi, sindaco di Firenze, dietro le quinte del programma 'Che tempo che fa', dove i due sfidanti alle primarie del centrosinistra saranno intervistati separatamente da Fabio Fazio. Renzi e Bersani si sono parlati pochi minuti prima dell'inizio della diretta e il leader del Partito democratico ha detto al sindaco: "Andiamo alla grande, stiamo al 33%".

Il sindaco e il segretario sono arrivati ad orari diversi negli studi della Rai di via Mecenate. Matteo Renzi e' giunto verso le 19.30, mentre Pier Luigi Bersani circa mezz'ora dopo. Il primo e' entrato parlando al cellulare e si e' diretto velocemente in camerino, mentre Pier Luigi Bersani, appena arrivato, ha salutato affettuosamente Paolo Rossi. Accesosi un sigaro, si e' intrattenuto a lungo con il comico discutendo di cinema, per poi incontrare e salutare anche Fabio Volo.

Potenza, arrestata donna bosniaca dalle 24 identità

Potenza, 26 nov. - (Adnkronos) - Stasera a Pietragalla (Potenza) i Carabinieri della Compagnia di Acerenza hanno arrestato una 37enne della Bosnia-Erzegovina, ben nota alle forze dell'ordine di varie zone d'Italia per reati contro il patrimonio, per false dichiarazioni sulla propria identita' nonche' per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. La donna, sottoposta a controllo, ha esibito un documento d'identita' intestato ad una cittadina italiana che e' risultato palesemente falso. Le indagini hanno consentito di accertare che la sedicente Petrov ha 24 alias perche' tante sono le identita' dichiarate a lei riconducibili in base alla banca dati delle forze dell'ordine. L'arrestata e' stata associata alla Casa circondariale di Potenza.

Caso Rignano: legale maestra, sicuro che si risolvesse in bolla di sapone

Roma, 26 nov. - (Adnkronos) - "Ero sicurissimo che dopo qualche anno questa vicenda si sarebbe risolta in una bolla di sapone. L'inquinamento delle fonti dichiarative delle accuse e' emerso immediatamente, come anche che i genitori si sono riuniti da soli e con i bambini per discutere dei fatti e che hanno messo i bambini insieme e parlato davanti a loro di questi presunti abusi". E' quanto afferma all'Adnkronos l'avvocato Giosue' Naso, difensore della maestra Silvana Magalotti, assolta insieme con le colleghe Patrizia Del Meglio e Marisa Pucci, lo sceneggiatore Gianfranco Scancarello e la bidella Cristina Lunerti, per i presunti abusi sessuali su 21 bambini della scuola materna 'Olga Rovere' di Rignano Flaminio.

Il 28 maggio scorso gli imputati nel processo di primo grado sono stati tutti assolti perche' il fatto non sussiste. Nelle motivazioni della sentenza del Tribunale di Tivoli, pubblicate oggi, i giudici sottolineano che le denunce sono "frutto di una forte contaminazione".

Le accuse erano pesantissime: violenza sessuale di gruppo, maltrattamenti, corruzione di minore, sequestro di persona, atti osceni, sottrazione di persona incapace, turpiloquio e atti contrari alla pubblica decenza, con l'aggravante di sevizie e crudelta'. (segue)

Primarie: Renzi, domenica e’ referendum su futuro

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - "Domenica e' un referendum sul futuro, sull'idea di futuro che ho io e quella che ha Pier Luigi". Lo dice Matteo Renzi a 'Che tempo che fa'.

Firenze: non resiste ai videopoker e viola liberta’ vigilata, polizia lo scopre

Firenze, 26 nov. - (Adnkronos) - La polizia ha sorpreso, ieri sera in un bar di Firenze, intento a giocare ai videopoker, un 28enne albanese in liberta' vigilata: l'uomo, tenuto a non allontanarsi nelle ore serali e notturne dalla comunita' in cui dimora, ha dichiarato di non aver resistito al fascino delle slot machines. Secondo quanto riferito dallo straniero agli agenti, una volta dimesso dall'ospedale non ha resistito all'istinto del gioco, ed e' entrato in un bar in zona Porta Romana. L'albanese e' stato segnalato al Magistrato di Sorveglianza che potrebbe disporre un aggravamento della misura di sicurezza.

Nel corso delle attivita' della Questura, sono stati sottoposti a controllo anche un sedicente cittadino moldavo di 25 anni nei confronti del quale e' stata avviata la procedura di espulsione dal territorio nazionale in quanto irregolare, e due italiani di 49 e 37 anni, ambedue destinatari di un avviso orale emesso dal Questore di Firenze, ai quali e' stato intimato di tenere comportamenti leciti e di non accompagnarsi a persone pregiudicate.

Solidarieta’: Banco Alimentare Toscana, raccolte 700 tonnellate cibo

Firenze, 26 nov. - (Adnkronos) - Nel corso della XVI edizione della Colletta Alimentare, svoltasi lo scorso sabato 24 novembre, "in Toscana sono state raccolte 700 tonnellate di prodotti, che saranno ridistribuite nei prossimi giorni a quasi 600 strutture caritative della nostra regione che assistono oltre 100.000 bisognosi". Lo rende noto l'Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus, sottolineando come si tratti di "un risultato incredibile di generosita' dei toscani, considerando anche il momento difficile per molti e nel quale il calo nei consumi proprio nel comparto alimentare ne e' la riprova".

Il Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus Andrea Giussani, "ringraziando tutti i volontari e i donatori", afferma che "ancora una volta, l'opportunita' di donare tocca le radici della persona e, contro il pessimismo - conclude la nota - rilancia una piccola o grande responsabilita' individuale".

Prato: non si ferma all’alt e fugge, preso si scaglia contro poliziotti

Prato, 26 nov. - (Adnkronos) - Un uomo di 31 anni non si e' fermato all'alt della polizia, e' stato inseguito e una volta preso si e' scagliato contro gli agenti. E' successo a Prato. Il 31enne stava transitando in scooter in via Bologna, all'altezza dell'incrocio con via Mozza sul Gorone. Il conducente, invece di fermarsi all'alt, ha accelerato cercando di seminare l'auto della polizia. L'inseguimento e' proseguito fino in via Moggi, dove il fuggitivo e' caduto dal mezzo.

L'uomo si e' scagliato con calci e pugni contro i poliziotti, che sono stati costretti ad arrestarlo. Sottoposto alla prova dell'etilometro, il 31enne e' risultato avere un tasso alcolemico di 1,50 g/l, tre volte superiore al consentito. E' stato quindi denunciato per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e per guida in stato di ebbrezza, e lo scooter e' stato sottoposto a sequestro.

Ilva: Procura, contatti azienda con politici, mass media, sindacalisti e clero (3)

(Adnkronos) - Secondo l'accusa Archina', con il consenso dei vertici della proprieta' e della dirigenza si sarebbe recato personalmente presso gli uffici degli esponenti dei vari settori di interesse o li avrebbe chiamati direttamente sui loro cellulari, "premendo per il buon esito di ogni singola richiesta e per l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie all'esercizio dell'attivita' produttiva al di fuori dei limiti di legge".

Il caso piu' clamoroso quello della consegna che Archina' avrebbe effettuato materialmente a Lorenzo Liberti, ex consulente tecnico d'ufficio della Procura, della somma di 10 mila euro presa dalle casse di Ilva, quale retribuzione non dovuta in quanto corrisposta per la commissione di un atto contrario ai doveri di ufficio ed in particolare per falsificare il contenuto di una consulenza tecnica.

Maltempo: da Regione Toscana 1,3 mln per Comuni lucchesi alluvionati

Lucca, 26 nov. - (Adnkronos) - La Regione Toscana ha stanziato ulteriori 1.3 milioni di euro per i Comuni della Provincia di Lucca colpiti dall'alluvione.

"Questa firma - dichiara l'assessore regionale all'Ambiente, Anna Rita Bramerini - ci permette di dare il via a interventi di ripristino e adeguamento dopo l'alluvione che ha colpito anche i comuni della Provincia di Lucca. Si conclude cosi' la programmazione per Lucca delle opere che verranno finanziate con il piano complessivo da 100 milioni di euro messo a punto dalla Regione per tutte le aree colpite dagli eventi dell'11 e 12 novembre scorsi. Ci siamo mossi con rapidita' d'accordo con gli enti locali, Comuni e Province, per dare risposte immediate alle situazioni determinate dall'alluvione. Il nostro obiettivo rimane comunque quello di una piu' generale e strutturale messa in sicurezza del territorio, una questione che il presidente Rossi ha messo subito all'attenzione del Governo nazionale chiedendo risorse e strumenti adeguati". (segue)

Cinema: esce in dvd ‘Franca la prima’, il doc della Guzzanti sulla Valeri

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - 'Franca la Prima', il doc di Sabina Guzzanti su Franca Valeri, gia' acclamato come evento speciale al Festival di Roma 2011, esce in dvd con La collana Feltrinelli Real Cinema. La presentazione avverra' a Roma, giovedi' prossimo al Teatro Ambra alla Garbatella (Piazza Giovanni da Trioria 15), alla presenza della stessa Sabina Guzzanti e di Franca Valeri. Ad introdurre l'incontro con il pubblico sara' la giornalista Cristina Piccino.

'Franca la Prima' e' un omaggio alla pioniera dello spettacolo italiano. L'incontro tra due intelligenze libere e raffinate. Il sottile ma tenace filo della satira teso tra due donne che gettano il proprio sguardo tagliente su un paese condannato a essere sempre se stesso. "Bisogna fare soltanto quel che si e' capaci di fare", ha detto una volta Franca Valeri, che piu' di qualunque altra artista italiana del Novecento, ha saputo farci ridere dei nostri inguaribili difetti con ironica eleganza.

"'Franca la Prima' -dice Sabina Guzzanti- era proprio come volevo che fosse: non una ricostruzione puntuale della sua produzione, non omaggio retorico che la trattasse come una figura del passato, ma un omaggio a un'artista vera che come tutte le persone sinceramente ispirate vanno avanti fino in fondo continuando ad offrire con grande generosita' il talento e l'intelligenza che hanno ricevuto in dono". Il dvd e' accompagnato da un volume, con l'introduzione di Alberto Arbasino, che raccoglie estratti di saggi, brani e sketch su e di Franca Valeri, che passano in rassegna la sua carriera e gli irresistibili personaggi e caratteri femminili da lei trattati e messi in scena. 'Franca la Prima' e' prodotto da Valerio Terenzio e Simona Banchi per Ambra Group ed e' ora disponibile in dvd con la collana Feltrinelli Real Cinema.

Maltempo: da Regione Toscana 1,3 mln per Comuni lucchesi alluvionati (2)

(Adnkronos) - Il protocollo d'intesa e' stato firmato dall'assessore Bramerini, con i sindaci dei Comuni di Lucca, Bagni di Lucca, Pieve Fosciana, Piazza al Serchio, Coreglia Antelminelli, San Romano Garfagnana e con la Provincia di Lucca colpiti dall'alluvione dello scorso 11 novembre. Il protocollo prevede il ripristino degli argini dei corsi d'acqua Fossa Nuova (150.000 euro), Rio Castruccio (300.000) e Rio Sana (350.000). Un capitolo a parte e' dedicato alle frane, per il ripristino delle quali sono destinati 280.000 euro a Bagni di Lucca, 40.000 a Pieve Fosciana, 40.000 a Piazza al Serchio, 60.000 a Coreglia Antelminelli e 70.000 a San Romano Garfagnana.

Ieri i presidenti di Regione Toscana e Provincia di Lucca avevano sottoscritto il protocollo di intesa per gli interventi destinati alla messa in sicurezza del fiume Serchio, a cui sono stati destinati 5.310.000 euro per l'adeguamento e il consolidamento degli argini e il ripristino delle scogliere a protezione delle sponde del fiume.

Grecia: fonti, tutti vogliono chiudere accordo oggi all’Eurogruppo

Bruxelles, 26 nov. - (Adnkronos) - "Tutti vogliono chiudere oggi l'accordo sulla Grecia". E' quanto hanno assicurato fonti diplomatiche a margine dell'ennesimo Eurogruppo straordinario in corso a Bruxelles da oltre otto ore, al quale partecipano anche il direttore dell'Fmi Christine Lagarde ed il governatore della Bce Mario Draghi.

L'atmosfera tra i ministri delle Finanze dell'eurozona "e' piuttosto buona e costruttiva", sostengono le fonti, secondo le quali i negoziati si alternano "tra discussioni e calcoli" sull'impatto che le diverse opzioni sul tavolo potrebbero avere sulla riduzione del debito greco.

Ilva: Procura, contatti azienda con politici, mass media, sindacalisti e clero (2)

(Adnkronos) -Secondo l'ipotesi dell'accusa veniva concordato in anticipo anche il contenuto di documenti ufficiali che dovevano essere emanati ed indirizzati allo stesso stabilimento Ilva "al fine di ridimensionare problematiche anche gravi in materia ambientale ovvero al fine di consentire al predetto stabilimento la prosecuzione dell'attivita' produttiva senza il rispetto, anzi in totale violazione e spregio della normativa vigente".

L'azienda, si legge nell'ordinanza, avrebbe confidato "anche sul ruolo specifico ricoperto da taluni dei soggetti contattati, ingenerando talvolta nei medesimi la fondata convinzione di dover sottostare alle indicazioni/ pressioni ricevute, per evitare il pericolo di subire un pregiudizio giungendo persino a compiere fatti di corruzione e falso in relazione ad atti di un procedimento penale nell'ambito del quale gli stessi risultavano essere indagati". (segue)

Ilva: Procura, contatti azienda con politici, mass media, sindacalisti e clero

Taranto, 26 nov. - (Adnkronos) - Contatti con politici, mass media, sindacalisti, esperti ed esponenti del clero. In questo modo, secondo la Procura della Repubblica di Taranto, la famiglia Riva e il management dell'Ilva tentavano di ridimensionare "problematiche anche gravi in materia ambientale" e consentire allo stabilimento di Taranto "la prosecuzione dell'attivita' produttiva senza il rispetto, anzi in totale violazione e spregio della normativa vigente".

In particolare, secondo l'ordinanza del Gip, in linea con la richiesta dei pm, i Riva (Emilio, Nicola e Fabio, il primo e il terzo raggiunti stamane da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere) e Luigi Capogrosso, ex direttore e gestore dello stabilimento, avrebbero provveduto "come promotori ed organizzatori ad intrattenere costanti contatti tra loro stessi e Archina' (Girolamo ex responsabile delle relazioni esterne, ndr), al fine di individuare le problematiche che non avrebbero consentito l'emissione di provvedimenti autorizzativi nei confronti dello stabilimento Ilva Spa, concordando cosi' le possibili soluzioni, individuando i soggetti di vari livelli (politico/istituzionale, mass media, organizzazioni sindacali, settore scientifico, clero) da contattare, le disposizioni da impartire a funzionari e incaricati di vari uffici". (segue)

Potenza: arrestata donna bosniaca dalle 24 identita’

Potenza, 26 nov. - (Adnkronos) - Stasera a Pietragalla (Potenza) i Carabinieri della Compagnia di Acerenza hanno arrestato una 37enne della Bosnia-Erzegovina, Sonia Petrov, ben nota alle forze dell'ordine di varie zone d'Italia per reati contro il patrimonio, per false dichiarazioni sulla propria identita' nonche' per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. La donna, sottoposta a controllo, ha esibito un documento d'identita' intestato ad una cittadina italiana che e' risultato palesemente falso. Le indagini hanno consentito di accertare che la sedicente Petrov ha 24 alias perche' tante sono le identita' dichiarate a lei riconducibili in base alla banca dati delle forze dell'ordine. L'arrestata e' stata associata alla Casa circondariale di Potenza.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo