Monthly Archives: gennaio 2011

Nuove funzioni Uniemens

Con la circolare n. 13 del 28 gennaio 2011, vengono illustrate le principali innovazioni apportate alla procedura Uniemens per la gestione della cassa integrazione guadagni. Grazie alle nuove modalità introdotte, le aziende potranno gestire le denunce contributive dei lavoratori in maniera coerente con l’elaborazione dei cedolini paga e con le scritture sul libro unico del lavoro; inoltre, potranno effettuare le comunicazioni dei dati retributivi dei lavoratori, finalizzate al calcolo della prestazione a pagamento diretto dall’Inps, in maniera identica a quanto si fa in caso di anticipazione da parte del datore di lavoro. Le nuove modalità di gestione della CIG sono rese disponibili da subito, ma sarà consentita una fase transitoria fino al mese di paga di maggio 2011.

 

Indennità antitubercolari anni 2010-2011

Con la circolare n. 9 del 20 gennaio 2011 vengono rese note le variazioni degli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari per gli anni 2010 e 2011. I nuovi importi delle indennità in esame, correlate alla dinamica del trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, sono stati modificati in base alle variazioni percentuali dello 0,7% per il 2010 e dell’1,4% (in via provvisoria) per il 2011.

Riduzione contributiva per le imprese edili

Il DM Lavoro/Economia del 4 ottobre 2010 ha confermato per l’anno 2010, nella misura dell11,50%, la riduzione contributiva a favore delle imprese edili introdotta dal DL 244/1995. Il beneficio, che consiste in una riduzione sulla parte di contribuzione a carico dei datori di lavoro, esclusa quella di pertinenza del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, si applica ai soli operai occupati con un orario di lavoro di 40 ore settimanali. Tutte le necessarie informazioni sulle condizioni di accesso al beneficio e le relative modalità operative sono descritte in dettaglio nella circolare n. 7 del 20 gennaio 2011.

Contributo Fondo clero

È stato aggiornato il contributo dovuto per l’anno 2009 dagli iscritti al Fondo di previdenza del clero secolare e dei ministri di culto delle confessioni diverse da quella cattolica. Nella circolare n. 8 del 20 gennaio 2011 sono riportati gli importi dovuti a conguaglio e le modalità di versamento.

La Polizza Sanitaria ASDEP

L’ASDEP – Associazione Nazionale per l’Assistenza Sanitaria dei Dipendenti degli Enti Pubblici, costituita tra INPS, INAIL, INPDAP ed ACI in attuazione dell’art.46 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto degli Enti pubblici non economici – ha provveduto ad individuare, mediante gara d’appalto pubblica, il nuovo soggetto cui affidare, con onere gravante esclusivamente sulle rispettive Amministrazioni di appartenenza, il nuovo Programma Assistenziale per i dipendenti degli Enti Aderenti.


Tale Programma Assistenziale, garantito dall’Associazione Temporanea d’Imprese Costituita tra le Compagnie Unisalute, UGF ed Axa France Vie, è suddiviso nelle seguenti sezioni:
• Premorienza
• Copertura del Rischio di Non Autosufficienza
• Rimborso Spese Mediche ed Ospedaliere

Tale ultima sezione del programma – Rimborso Spese Mediche ed Ospedaliere – è estesa ai familiari conviventi e risultanti dallo stato di famiglia fiscalmente a carico del dipendente.

Per l’accesso alle prestazioni della sezione Rimborso Spese Mediche ed Ospedaliere è attivo dal 3 gennaio 2011 il numero verde 800 822 460 – per chiamate dall’estero 051 63 89 046.
Il servizio è disponibile dalle ore 8,30 alle ore 19,30, dal lunedì al venerdì.

Il numero verde è riservato agli Assistiti e, pertanto, non rilascia informazioni a soggetti diversi dai beneficiari della copertura.

Per tutte le prestazioni dell’Area Ricovero, è necessario, ove non si voglia ricorrere a strutture del SSN, utilizzare medici e strutture sanitarie – dislocate su tutto il territorio nazionale ed anche all’estero - convenzionate per ASDEP dalla Compagnia di assicurazione Unisalute.
E’, altresì, prevista la possibilità di ricorrere ad altre strutture private qualora nella provincia di residenza del dipendente non siano previste strutture convenzionate.

La soluzione adottata, è stata valutata la più idonea per poter garantire al dipendente iscritto un elevato standard nelle cure e nel servizio sanitario offerto.

Familiari fiscalmente non a carico Pensionati 2010/2011 Pensionati ante 2010 Altri Enti che possono aderire al programma assistenziale

Gestione separata: compensi per partecipazione a collegi

I redditi derivanti dalla partecipazione ai collegi nazionali o territoriali della categoria di appartenenza o degli enti di previdenza privati o privatizzati delle professioni, percepiti da soggetti che svolgono in maniera professionale ed abituale un’attività legata all’esercizio di arti e professioni, non sono soggetti a contribuzione alla gestione separata, ma devono essere assoggettati a prelievo contributivo presso la gestione previdenziale di competenza, in quanto concorrono alla formazione del reddito derivante dall’attività professionale o artistica. Circolare n. 5 del 13 gennaio 2011


Rateazioni in fase amministrativa

Con la circolare n. 4 del 13 gennaio 2011 vengono fornite informazioni sulle nuove modalità di gestione delle rateazioni in fase amministrativa a decorrere dal 1 gennaio 2011, per i crediti per i quali l’Istituto deve ancora procedere alla formazione dell’avviso di addebito e alla contestuale consegna ad Equitalia.

 

Sospensione servizi

A causa di operazioni di manutenzione straordinaria, alcuni servizi applicativi del sito Internet dell'Istituto non saranno disponibili a partire dalle ore 14:00 del giorno 22/01/2011 fino alle ore 22:00 del 23/01/2011.


Ci scusiamo per il disservizio.

 

Nuova disciplina ISE/ISEE

Con la circolare n° 2 del 12 gennaio 2011, viene fornito un quadro sintetico delle principali modifiche introdotte nella disciplina ISE/ISEE dall’articolo 34 della legge 4 novembre 2010, n. 183. Tra le principali novità, la possibilità di presentare per via telematica la dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per la richiesta di prestazioni sociali agevolate, utilizzando l’apposita procedura online sul portale dell’Istituto, che permette le funzioni di acquisizione della dichiarazione, di rettifica delle informazioni presenti nella banca dati ISEE e di consultazione delle dichiarazioni e delle attestazioni presenti. Vengono inoltre fornite ulteriori informazioni sui redditi da dichiarare e sulle modalità dei controlli effettuati dai vari Enti preposti.

 

Lavoratori autonomi: assegni familiari per l’anno 2011

Dal 1° gennaio 2011 sono stati rivalutati i limiti di reddito per gli assegni familiari per i coltivatori diretti, coloni, mezzadri e piccoli coltivatori diretti e per le quote di maggiorazione di pensione per i pensionati delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi. Le nuove tabelle sono disponibili nella circolare n° 1 del 10 gennaio 2011.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo